Ecco le dichiarazioni rilasciate da Gennaro Gattuso in conferenza stampa e ai microfoni di Milan TV al temine del match contro il Bologna.

Un’altra occasione sprecata. Nel dopo partita di Bologna-Milan, il tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, ha esternato tutta la sua delusione per il punticino raccolto al Dall’Ara. Ecco le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall’allenatore milanista al termine della sfida del Dall’Ara.

“Oggi abbiamo rischiato di perderla – ha dichiarato il mister – la cosa più preoccupante è che potevamo allungare nelle ultime due partite e le abbiamo fallite entrambe. Dobbiamo essere lucidi. L’emergenza difensiva sta finendo e inizia nuovamente quella tra gli attaccanti”.

Una considerazione anche sul cambio Cutrone-Castillejo: “Ho messo Castillejo perché ha caratteristiche diverse rispetto a Patrick. L’ho messo per cercare il dribbling. Abbiamo giocato con il 4-4-1-1. Riempivamo meglio l’area con il 4-3-3, con Bonaventura che si inseriva bene. In questo momento, con il 4-4-2, per gli avversari è più facile la lettura”.

Suso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, Gennaro Gattuso: “Suso e Calhanoglu in calo? Ci sta”

Contro la Fiorentina, il Milan dovrà fare a meno di Kessie e Bakayoko, entrambi squalificati: “Abbiamo perso due giocatori importanti, ma non stiamo qui a martellarci. Metteremo in campo la squadra migliore”.

Dopo il pareggio con il Torino e l’eliminazione in Europa League, è arrivato un altro brutto risultato: “Abbiamo avuto possesso di palla sterile – ha affermato Gennaro Gattuso parlando della partita contro il Bologna – nel finale serviva più qualità. Abbiamo tenuto palla in modo scolastico ma abbiamo fatto il solletico agli avversari”.

Rino ha parlato anche ai microfoni di Milan TV: “Suso e Calhanoglu sottotono? Ci sta, in una stagione tutti hanno un calo. Oggi abbiamo provato a giocare in zona centrale ma eravamo tutti marcati a uomo. Avevano più spazio i nostri terzini ma non li abbiamo sfruttati. Noi abbiamo caratteristiche precise, possiamo anche crossare molto ma non abbiamo torri. Poi giocare con due punte di modulo non significa attaccare di più”.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 19-12-2018


Bologna-Milan, Filippo Inzaghi: “Abbiamo concesso pochissimo. Sono contento”

Bologna-Milan, Rodríguez: “Ci è mancato il gol”