Uno dei più positivi al Dall’Ara, lo svizzero Ricardo Rodríguez, nel dopo partita, ha parlato ai microfoni di Sky Sport e di Milan TV. Ecco le sue parole.

Al termine di Bologna-Milan, il terzino rossonero, Ricardo Rodríguez, ha parlato a Milan TV, il canale tematico del club di via Aldo Rossi: “Abbiamo fatto una buona gara, ma potevamo fare di più. La partita è stata difficile fin dal primo minuto, loro chiusi erano bene in difesa. Abbiamo provato ad attaccare ma non è bastato. Ora andiamo oltre e non pensiamoci più. Con la Fiorentina dobbiamo segnare”.

Dopo lo 0-0 contro il Torino, un’altra gara senza gol per il Milan: “Abbiamo tenuto molto il pallone ma dobbiamo fare molto di più, ci proveremo con la Fiorentina perché vogliamo vincere. Ora dimentichiamo subito questo match e guardiamo avanti, non pensiamoci troppo”.

Per la seconda partita consecutiva, però, il Milan non ha subito reti in campionato: “Dietro siamo forti, anche con Abate e Zapata avevamo fatto bene. Possiamo ruotare in difesa perché siamo tutti validi, poi abbiamo lo spirito giusto. Tante assenze a centrocampo? Questo è il calcio, ma abbiamo ragazzi in panchina che vogliono dimostrare il loro valore. Si faranno trovare pronti”.

Ricardo Rodríguez Cagliari-Milan
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, Ricardo : “Higuain deve stare tranquillo”

L’esterno svizzero Ricardo Rodríguez si è fermato anche ai microfoni di Sky Sport: “Era difficile questa sera. Hanno difeso bene, ci è mancato il gol. Ora dobbiamo guardare avanti: contro la Fiorentina sarà una sfida complicata. Vogliamo stare avanti perché questo deve essere il Milan”

“Dobbiamo lavorare, giocare, segnare e vincere. Higuain? E’ un grande giocatore, vuole sempre segnare. Deve stare tranquillo, lavorare e segnare contro la Fiorentina. Può sempre segnare”, ha concluso il giocatore rossonero. Ora il Milan dovrà difendere il quarto posto nella prossima gara di campionato contro la Fiorentina.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 19-12-2018


Gattuso: “Non riusciamo ad allungare in classifica, questo è preoccupante”

Verso Milan-Fiorentina, Bakayoko e Kessié squalificati