Bomba esplode davanti a un ristorante a Foggia: ferita una donna

Bomba esplode davanti a un ristorante a Foggia: ferita una donna

Bomba esplode davanti a un ristorante a Foggia. Ferita lievemente una donna, distrutto il locale. Indagini in corso.

FOGGIA – Bomba esplode davanti a un ristorante a Foggia. Nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 novembre 2019 la città pugliese è stata svegliata da un forte boato. Vittima di questa deflagrazione è stato un locale nel centro storico che ha avuto diversi danni agli arrendi interni. Ferita lievemente anche una donna di 67 anni. La signora è stata colpita da alcune schegge dei vetri delle finestre della propria abitazione frantumati dallo scoppio dell’ordigno.

Bomba esplode a Foggia: indagini in corso

La Procura di Foggia ha aperto un’indagine per cercare di risalire ai responsabili di questo attentato. Nelle prossime ore saranno interrogati i proprietari del responsabile Poseidon Sea Food. La matrice, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe essere quella mafiosa ma al momento gli inquirenti non escludono nessuna pista almeno fino a quando non si hanno prove certe.

Sono in corso tutti i rilievi del caso per capire la natura di questo ordigno. Fortunatamente non ci sono state vittime. Una donna ha riportato una ferita all’occhio provocata dalle schegge di vetro di una delle finestre del proprio appartamento. Devastato, invece, il locale con danni agli arredi interni.

Artificieri
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Ucciso il boss Pasquale Ricucci

E’ stata una notte di fuoco nel Foggiano. Poche ore prima dell’esplosione della bomba, in un agguato è morto il boss Pasquale Ricucci. Il 45enne è morto nei pressi di Monte Sant’Angelo. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo è stato raggiunto da una raffica di proiettili sparati dai suoi sicari.

Sulla vicenda indagano i carabinieri che sperano nelle prossime ore di riuscire a risalire all’identità dei responsabili di questo omicidio. I due episodi non sembrano essere collegati ma gli accertamenti continueranno nelle prossime ore per cercare di arrestare le persone che hanno compiuto questi gesti criminali.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

ultimo aggiornamento: 12-11-2019

X