Confindustria, Carlo Bonomi: “Avremmo dovuto usare l’estate per fare i compiti a casa, cogliendo la grande occasione del Recovery Fund, e non l’abbiamo fatto”.

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi è intervenuto ai microfoni de la Stampa tornando a parlare della ripresa economica dell’Italia e dell’azione del governo, considerata insufficiente.

Confindustria, Bonomi contro il governo: “Mi aspettavo un agosto completamente diverso”

Nella prima parte della sua lunga intervista, Bonomi ha elencato tutte le criticità riscontrate in questi mesi di emergenza economica legata al coronavirus. L’attacco del numero uno di Confindustria va dalle aziende alla scuola passando per i fondi europei.

“Mi aspettavo un agosto completamente diverso. Primo, il governo ha varato le misure anti-crisi ma mancano oltre 400 decreti attuativi: tutto fermo. Secondo, ci avevano detto che ad agosto avrebbero lavorato alla stesura del piano di riforme da presentare alla Ue per ottenere i contributi del Recovery Fund: tutto fermo. Terzo, si profila di nuovo un’emergenza sanitaria e anche su quel fronte ci avevano detto che avrebbero presentato progetti per attivare i prestiti del Mes: tutto fermo. Quarto: il 14 settembre dovrebbero ricominciare le scuole, ma ancora non si è capito se e come riapriranno: tutto fermo. Da settimane siamo inchiodati a discutere sui banchi a rotelle, non riusciamo neanche a sapere quali sono le 11 imprese che li starebbero fabbricando, siamo al paradosso che c’è una sorta di segreto di stato su una gara pubblica. Vuole che continui?”.

Carlo Bonomi
Carlo Bonomi

Le accuse a Tridico

Bonomi non risparmia critiche anche a Tridico, ancora al centro delle polemiche per la Cassa integrazione.

“Tridico ha parlato di 234 mila imprese che hanno preso la Cig senza averne diritto. Bene, anzi male. A quel punto abbiamo chiesto: quante sono le imprese che avete denunciato? Silenzio. Quante sono, almeno per categoria? Silenzio. Quali sono le imprese che hanno riaperto per prendere la Cig o che l’hanno presa pur avendo lavoratori in nero? Silenzio. Ho il diritto di sapere, perché se ho queste informazioni io, quelle imprese saranno messe fuori da Confindustria con effetto immediato. Ma finora il signor Tridico non me le ha fornite. E allora, queste imprese hanno veramente violato la legge o il criterio del fatturato non era un parametro previsto per richiedere la Cig? Se permette, mi viene qualche dubbio”.

Bonomi, “Chiediamo alla politica di mettersi in fase con la drammaticità del momento”

Nel corso della sua intervista Bonomi ha attaccato anche il governo, invitato a “ricollegarsi ai bisogni del Paese“, che sta attraversando uno dei momenti più difficili dal Dopoguerra.

“L’Italia sta attraversando uno dei momenti più difficili dal dopoguerra. Noi chiediamo alla politica, a tutta la politica, di mettersi in fase con la drammaticità del momento, di ricollegarsi ai bisogni del Paese. Chiediamo di smetterla con il cinema degli ultimi mesi. Avremmo dovuto usare l’estate per fare i compiti a casa, cogliendo la grande occasione del Recovery Fund, e non l’abbiamo fatto. Il piano Colao è un lontano ricordo, gli Stati generali pure. Quindi ora che facciamo? Rimettiamo su un’altra task force? Ripartiamo con un altro giro di audizioni?”.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Carlo Bonomi economia evidenza

ultimo aggiornamento: 24-08-2020


Come scegliere la bicicletta elettrica ideale

Le Borse aprono in positivo. Spread in area 144 punti