In alcuni casi di rapporti di lavoro particolari, il bonus 200 euro verrà percepito a giugno anziché a luglio. Le modalità sono le stesse.

Le modalità per usufruire del bonus sono sempre le stesse, ma in alcuni casi i lavoratori percepiranno il bonus anticipatamente. Il bonus 200 euro spetta ai lavoratori dipendenti e autonomi, pensionati e disoccupati. Si tratta di un nuovo bonus di 200 euro offerto dal governo, destinato a lavoratori e pensionati. Lo scopo è quello di aiutare le famiglie, mettendo a disposizione un contributo straordinario.

Il Presidente Draghi sul bonus: “Si tratta di una misura di sostegno ai redditi di 28 milioni di italiani e consentirà di fronteggiare meglio i rincari. Ma potranno usufruirne solo le persone che hanno un reddito fino a 35mila euro.”

Ad alcuni lavoratori il bonus 200 euro arriverà nella busta paga dello stipendio di giugno, mentre per quanto riguarda la maggior parte delle persone, si dovrà aspettare la fine di luglio e l’inizio di agosto. Sono stati individuati alcuni casi in cui l’erogazione del bonus avverrà anticipatamente.

A comunicarlo l’Inps e il ministero del Lavoro nel messaggio 2505/2022, comunicato nella giornata di martedì.  Il percepimento anticipato del bonus 200 euro può verificarsi alla luce di rapporti particolari come il part time ciclico o quando, nel Ccnl, un’apposita clausola prevede il posticipamento del pagamento della retribuzione al mese successivo.

soldi euro

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Bonus 200 euro: chi lo riceve a giugno

Nello specifico: per quanto riguarda i lavoratori con rapporto di lavoro di tipo normale, al quale si applica un Ccnl che non prevede il pagamento posticipato della retribuzione e a cui il datore di lavoro paga lo stipendio entro la fine del mese, percepirà i 200 euro attraverso la retribuzione relativa a luglio.

Anche nel caso in cui l’azienda accredita le retribuzioni nei primi giorni del mese successivo a quello di competenza avviene la stessa cosa. In casi di rapporti di lavoro peculiari, il bonus sarà inserito nella busta paga del mese di luglio. È il caso di lavoratori part time con contratto ciclico che prevede la prestazione a giugno ma non a luglio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-06-2022


Salari italiani tra i più bassi d’Europa

Benzina, cosa succede a luglio e agosto