Da domani, lunedì 26 settembre, anche i lavoratori autonomi con reddito inferiore a 35 mila euro potranno richiedere il bonus 200 euro.

Via alle domande degli autonomi per quanto riguarda il bonus 200 euro. Le richieste potranno essere inoltrate a partire dalle 12 di domani, lunedì 26 settembre, e la soglia di reddito deve essere inferiore ai 35 mila euro.

Il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha firmato il decreto per l’una tantum ai lavoratori autonomi, anche detta bonus 200 euro. Come già sappiamo, per alcune categorie non si tratta di un bonus automatico. Perciò è necessario inoltrare una specifica domanda all’Inps per poterlo percepire.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

A quale categoria di lavoratori è destinato il provvedimento?

La domanda riguarda tutti i lavoratori autonomi iscritti all’Inps e i professionisti associati alle Casse di previdenza private. Queste categorie di lavoratori, potranno richiedere sul sito del proprio ente pensionistico il bonus 200 euro, l’indennità una tantum prevista nel decreto Aiuti predisposto dal premier Mario Draghi.

soldi euro

Stavolta, il bonus riguarda i professionisti iscritti alle casse previdenziali. Nella fattispecie si tratta dei lavoratori autonomi muniti di partita iva e con reddito inferiore a 35 mila euro. Le persone che avranno diritto al bonus 200 euro sono potenzialmente 3 milioni.

Durante la prima mattinata di domani avverrà la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del testo attuativo della misura. Ciò significa che potrà usufruire del bonus 200 anche chi possiede un reddito dai 35.000 euro in giù.

Il premier Draghi sul bonus: “Si tratta di una misura di sostegno ai redditi di 28 milioni di italiani e consentirà di fronteggiare meglio i rincari. Ma potranno usufruirne solo le persone che hanno un reddito fino a 35mila euro.” La forma di sostegno pensata per i lavoratori rientra nelle ultime misure prese dal governo. Ciò a causa del “grande clima di incertezza” a cui si va incontro, aggravato ulteriormente dalla situazione di guerra in Ucraina.

Per visionare tutte le istruzioni e i beneficiari dell’indennità una tantum di 200 euro, visita il sito Inps: https://www.inps.it

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-09-2022


Pensioni pignorate, scopriamo cosa sta succedendo

Caro bollette, nuovi aumenti per ottobre