Nella prossima manovra economica potrebbero essere confermati i bonus per le auto a basse emissioni. Valutazioni in corso.

Nella prossima manovra economica potrebbero essere confermati gli incentivi dedicati al mondo delle auto, i famosi bonus per l’acquisto di macchine a basse emissioni. La misura al vaglio del governo consentirebbe di rinnovare i bonus attualmente in vigore che hanno dato segnali positivi per quanto riguarda le immatricolazioni.

Bonus auto potrebbero essere confermati nella prossima manovra economica

Stando alle indiscrezioni, i bonus auto potrebbero essere confermati nella prossima manovra economica. Al momento si tratta di ipotesi. Il governo sta lavorando sulla misura e deve fare i conti – nel vero senso della parola – con le coperture a disposizione. Si ipotizza un investimento da 400 milioni di euro. Una cifra considerevole.

L’ecobonus, per quanto riguarda le auto con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km, scade nel 2021, mentre al 31 dicembre 2020 cessano gli incentivi per le auto Euro 6, quelle con emissioni tra 61-110 g/km con prezzo di listino fino a 40.000 euro. Sarebbe questo quindi il bonus da rinnovare con la prossima manovra economica. E in effetti si tratta di una misura particolarmente fortunata, richiesta da moltissimi utenti.

Targa verde auto elettriche
Targa verde auto elettriche

Misiani, “Il nostro parco veicolare è molto vecchio e inquinante”

La conferma arriva direttamente da Antonio Misiani, viceministro all’Economia, che ai microfoni di SKY TG24 ha confermato che sul tema degli incentivi per le auto sono in corso valutazioni da parte dell’esecutivo, chiamato (anche dall’Europa) ad investire per la conversione green, che passa anche per il mondo dei motori.

“C’è un interesse anche ambientale, il nostro parco veicolare è molto vecchio e inquinante, accelerare il rinnovo del parco veicoli consente di ridurre l’inquinamento, ridurre i consumi ed è un’operazione sicuramente utile dal punto di vista della transizione energetica e dello sviluppo sostenibile”.

Camera dei Deputati Parlamento
Camera dei Deputati Parlamento

Una buona notizia per il mondo delle auto

Inevitabilmente la notizia è stata accolta con favore anche dai produttori di auto, che vedono una buona occasione per smaltire le auto rimaste invendute durante il lockdown.

L’impegno del governo per il mondo delle auto si è reso necessario dopo l’emergenza coronavirus. Durante le settimane del lockdown le immatricolazioni sono crollate, assestando un duro colpo alle case automobilistiche.

Incentivi per sistemi di riqualificazione elettrica

Un’ulteriore novità è rappresentata da un emendamento che propone di introdurre incentivi per le persone che scelgono di installare sistemi di riqualificazione elettrica, andando così a modificare il proprio veicolo rendendolo meno inquinante.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ecobonus economia Manovra economica motori News

ultimo aggiornamento: 04-10-2020


Formula 1, Westacott: “La prima gara del 2021 sarà a Melbourne”

Svizzera, istituito a Ginevra il salario minimo più alto al mondo