Il bonus bebé potrebbe non esserci nel 2019. La Manovra non prevede il rinnovo della norma ma il ministro Fontana tranquillizza tutti.

ROMA – Bonus bebé sì o no? Il sostegno di 960 euro alla nascita dei figli potrebbe non esserci più dal gennaio 2019. La norma, istituita dal precedente governo dal 1° gennaio 2015 al 31 gennaio 2017, è stata prolungata fino al termine del 2018 ma la legge di bilancio non prevede nessun ritocco in questo senso.

Il ministro Fontana tranquillizza tutti in questo senso: “Sul cosiddetto bonus bebé – riporta il sito del Corriere della Seraè in predisposizione un emendamento governativo. Il precedente governo l’aveva prevista come misura a termine, destinata a cessare alla fine di quest’anno. Noi abbiamo verificato la sua operativa ed efficacia ed abbiamo presentato alla Camera un emendamento governativo che aveva come obiettivo di superare le inefficienze che erano emerse nella precedente versione“.

LORENZO FONTANA
LORENZO FONTANA

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Manovra, le opposizioni attaccano sul bonus bebé. Il Pd: “Vergogna”

La decisione di non rinnovare il bonus bebé non è piaciuta ad alle opposizione con il senatore del PD, Davide Faraone che attraverso i social attacca la maggioranza: “Chissà – si legge – cosa hanno in testa. Prima si inventano una misura inefficace e allucinante, un pezzo di terra al terzo figlio, e poi aboliscono il bonus bebé, una norma del governo Renzi che dal 2015 ha consentito ai nuovi nati 960 euro l’anno (oltre al bonus nido e al bonus mamma domani). Aboliscono le misure di sostegno reale alle famiglie e dicono di voler abolire la povertà. Vergogna“.

Di seguito il post di Davide Faraoni su Facebook

Chissà cosa diamine hanno in testa questi al governo. Prima si inventano una misura inefficace e allucinante, un pezzo…

Pubblicato da Davide Faraone su Domenica 11 novembre 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Cameradeideputati/

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-11-2018


Caso nomine, Movimento Cinque Stelle contro la stampa italiana

Salvini, le grandi opere si faranno. Ma Di Maio frena…