Il bonus occhiali da vista e lenti a contatto 2022 diventerà effettivo a breve, e sarà erogabile sotto forma di voucher, o come rimborso.

Nel 2021 il governo aveva stabilito un bonus occhiali da vista e lenti a contatto 2022, una misura prevista dalla Legge di Bilancio. Il provvedimento, però, non è mai partito effettivamente. Ad oggi, mancano ancora i decreti attuativi per far sì che l’agevolazione sia effettiva. Il contributo, nella fattispecie, consiste in un bonus di 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto correttive.

Il bonus occhiali da vista e lenti a contatto 2022 diventerà effettivo a breve, e sarà erogabile sotto forma di voucher, oppure come rimborso. A poterne usufruire le famiglie con un Isee pari o inferiore a 10 mila euro. Dopo un anno di attesa è arrivato il parere positivo del Garante per la protezione dei dati personali sullo schema di decreto, attraverso cui il Ministero della Salute ha previsto l’erogazione del contributo.

Occhiali

Si tratta di un bonus una tantum, ovvero erogato “una volta soltanto”. L’agevolazione consiste in 50 euro utilizzabili per l’acquisto di occhiali da vista oppure lenti a contatto correttive. Il bonus sarà in grado di coprire le spese per questi prodotti oculistici effettuate a partire dal primo gennaio 2021 e fino al 31 dicembre del prossimo anno, nel 2023.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I requisiti e l’erogazione

Fondamentale avere un Isee pari o inferiore a 10 mila euro per poter usufruire dell’agevolazione una tantum. Sia nel caso in cui il bonus pervenga sotto forma di voucher oppure di sconto all’acquisto, l’erogazione del contributo non sarà automatica.

Sarà infatti necessario autenticarsi attraverso i propri profili SPID, CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Carta nazionale dei servizi). Accedendo al portale, e cliccando sulla piattaforma dedicata, sarà possibile richiedere il bonus. Sarà poi l’Inps a verificare che il richiedente possieda i requisiti imprescindibili per potervi accedere.

Nel caso del voucher, sarà disponibile direttamente sul portale web. Per quanto riguarda il rimborso, invece, verrà erogato sull’IBAN del beneficiario, fornito durante la registrazione sulla piattaforma insieme a una copia della fattura dell’acquisto.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-10-2022


Guerra, quali sono i Paesi che di fatto sostengono l’Ucraina? 

Covid, studio rivela integratore che riduce la gravità della malattia