Quadruplicate le vendite degli apparecchi televisivi con il bonus TV. Ancra: “Prezzo medio intorno ai 500 euro”.

ROMA – Il bonus TV ha portato ad un aumento delle vendite degli apparecchi televisivi. Una partenza sicuramente importante per questa misura che consente a tutti gli italiani di avere un piccolo sconto nell’acquisto con la rottamazione del vecchio televisore.

La risposta dei cittadini è stata importante e non si esclude in futuro una conferma di questo provvedimento. La scadenza, al momento, è fissata al 2022, ma nella prossima legge di bilancio potrebbe consentire di aumentare le risorse a disposizione del bonus.

Il report dell’Ancra

A confermare il buon andamento di questa misura è l’Ancra, l’associazione aderente a Confcommercio. “Nelle ultime ore – ha detto il presidente riportato dall’Ansa abbiamo realizzato una rivelazione tra i nostri associati in tutta Italia ed è uscito come dal 23 al 29 agosto le vendite di tv sono quadruplicate, passando da un prezzo medio di 400 a uno di circa 500-550 euro. Il 60% delle televisioni vendute riguarda la fascia dai 40 pollici in su e gli italiani hanno privilegiato i negozi fisici per la rottamazione. Da sottolineare ancora che il mercato era già in aumento dalla seconda metà del 2020“.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

soldi euro monete italia
soldi euro monete italia

L’effetto Bonus TV

L’incremento registrato in questa ultima settimana è strettamente legato “al provvedimento del Governo. Si tratta di una misura che sta dando una mano alle famiglie italiane per rinnovare gli apparecchi televisivi di casa alla luce di nuovi standard di trasmissione. Infine, il termine rottamazione potrebbe far pensare a vecchi televisori abbandonati a loro stessi, ma non è così. Il sistema Raee si occupa di riciclarli e tutelarli all’ambiente“.

La risposta, dunque, è stata importante e nei prossimi giorni questi numeri registrati sono destinati ad aumentare anche perché i cittadini sono pronti a sfruttare il provvedimento per comprare un nuovo televisore.


Borse 31 agosto, Milano in rosso. Mercati asiatici in rialzo

Inail, il nuovo report sugli infortuni sul lavoro