Un operaio è morto folgorato mentre lavorava ad un impianto fotovoltaico a Borgo Sabotino. In corso le indagini.

L’uomo, di 35 anni, è morto folgorato mentre lavorava ad un impianto fotovoltaico di Borgo Sabotino, paese situato a Latina. L’ora del decesso risale introno alle 14.00 della giornata di ieri, 11 maggio 2022. A trovare il corpo del lavoratore sono stati alcuni dei suoi colleghi, che hanno immediatamente avvisato il personale competente, tra cui oltre ai sanitari del 118, anche i vigili del fuoco ed i carabinieri di Borgo Sabotino.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’intervento dei vigili del fuoco

Le dichiarazioni dei vigili del fuoco in merito al loro intervento: “Il nostro intervento è reso necessario per recuperare il corpo in sicurezza e metterlo a disposizione delle autorità competenti che dovranno accertare l’esatta dinamica dell’evento”.

Pannelli fotovoltaici per la casa

Attualmente, in merito al decesso la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta. Sul luogo dell’incidente, nel pomeriggio della giornata di ieri, sono anche arrivati il magistrato ed il medico legale per indagare quali siano state nello specifico le dinamiche dell’incidente avvenuto nell’impianto.

L’operaio risultava essere regolarmente assunto ed assicurato dalla società titolare dell’impianto in questione. Sfortunatamente, i colleghi del 35enne hanno trovato il corpo soltanto al cambio turno, per cui per l’uomo non c’è stata alcuna speranza di salvarsi. La vittima viveva stabilmente a Sermoneta.

Le indagini in corso

Il corpo della vittima è stato rimosso molte ore dopo dall’accaduto, in quanto al momento del ritrovamento l’impianto si trovava ancora sotto tensione e non è stato possibile staccare la corrente. L’impianto è composto da quaranta file di pannelli fotovoltaici, situati all’interno di un fondo agricolo. Il fondo si trova lungo la strada Astura a Borgo Sabotino, nelle vicinanze del Consorzio Nuovo Sabotino.

La rimozione della salma è avvenuta soltanto dopo l’arrivo di una ditta specializzata. Attualmente sono in corso le verifiche necessarie per stabilire se l’impianto fotovoltaico fosse in regola. Saranno gli ispettori dell’Azienda sanitaria di Latina a verificare se l’impianto fotovoltaico fosse in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-05-2022


Accoltella la ex, aveva già ucciso una donna

Mauro Donato Gadda, l’imprenditore ucciso in Romania: c’è la svolta