Il 19 giugno 1964 nasce a New York Boris Johnson. L’attuale primo ministro della Gran Bretagna è stato sindaco di Londra per due mandati.

Boris Johnson è nato a New York il 19 giugno 1964. La famiglia è anglicana ma vanta anche origini turche, ottomane, russe, ebraiche, francesi e tedesche. Dopo essere cresciuto nel quartiere newyorkese di Chelsea studia e si laurea in lettere classiche nella prestigiosa Università di Oxford. Boris Johnson diventa giornalista e autore, poi direttore dello Spectator.

Boris Johnson
Boris Johnson

Deputato e sindaco di Londra: la carriera politica

La sua carriera politica prende ufficialmente il via nel 2001, all’età di 37 anni, quando viene eletto al Parlamento britannico, alla Camera dei Comuni, per il collegio di Henley, nell’Oxfordshire.

Nel 2008 Boris Johnson diventa Sindaco di Londra, battendo il laburista Ken Livingston. È primo cittadino londinese per due mandati, fino al 2016. Fra i temi del suo governo ha grande importanza la politica verde del traffico. Oltre all’installazione di tante stazioni di ricarica per auto elettriche, Johnson da sindaco realizza le “cycle superhighways”, vere e proprie autostrade impiantate in città e a disposizione esclusiva delle biciclette. come sindaco di Londra, tra il 2008 e il 2016, introduce lo studio del latino nelle scuole pubbliche.

Dal 2016 al 2018 è Segretario di Stato per gli Affari esteri del Commonwealth, con Theresa May nel difficile periodo della Brexit.

Boris Johnson Primo ministro

Nel giugno 2019 la May si dimette. Boris Johnson diventa nuovo leader del Partito conservatore e nuovo Primo ministro. Di recente, ha dovuto affrontare il terribile periodo di pandemia dovuto alla diffusione del coronavirus Covid-19, finendo egli stesso contagiato e in terapia intensiva.

Boris Johnson
Boris Johnson

Il Covid e il ricovero in ospedale

Boris Johnson è risultato positivo al Covid il 27 marzo 2020 ed è stato costretto al ricovero in ospedale per problemi respiratori anche gravi. Il premier britannico è rimasto in ospedale per una settimana prima delle dimissioni. Nei sette giorni in ospedale, per BoJo si è reso necessario il trasferimento nel reparto di terapia intensiva, nel quale è rimasto per quattro giorni. Quattro giorni lunghissimi durante i quali i media britannici già parlavano del suo possibile erede alla guida del Paese.

Boris Johnson, la moglie e i figli

Nel maggio del 2021 il tabloid The Sun ha riportato la notizia delle nozze imminenti tra Boris Johnson e la sua fidanzata Carrie Symonds. Il tabloid ipotizza anche la data: luglio 2022 e non si esclude che il matrimonio possa avere luogo in Italia. La relazione tra i due è iniziata nel 2019 e si tratta della prima coppia non sposata ad abitare nella residenza destinata al primo ministro britannico.

Il 30 maggio i media inglesi hanno riportato la notizia del matrimonio in gran segreto tra Johnson e Carrie Symonds. La cerimonia si sarebbe tenuta presso la cattedrale di Westminster.

Johnson ha già avuto due mogli, Allegra Owen e Marina Wheeler. Per la Symonds (33 anni) si tratterebbe invece delle prime nozze.

Johnson ha avuto quattro figli dalla seconda moglie. Si tratta di Lara e Cassia, e due maschi, Milo e Theodore. Il quinto figlio del primo ministro è nato da una relazione extraconiugale, mentre il sesto figlio è nato dalla relazione con Carrie Symonds.


Incidente sulla funivia per il Mottarone, il cordoglio della politica. Draghi e Mattarella, “Profondo dolore”

Chi è Giacomo Raspadori