Borsa 30 marzo 2020, il resoconto della giornata dei mercati

Borsa, Piazza Affari in positivo. Lo spread in rialzo

Borsa 30 marzo 2020. Piazza Affari chiude in leggero rialzo. Lo spread ritorna a salire raggiungendo quota 200 punti base.

MILANO – Borsa 30 marzo 2020. La settimana dei mercati si apre in modo nervoso con gli indici che al termine della giornata hanno chiuso in positivo. In Europa il migliore è stato Francoforte con un +1,9% rispetto a venerdì. Bene anche Londra (+1,1%) mentre Parigi (+0,6%) e Milano (+0,3%) non hanno avuto particolari sussulti.

A Piazza Affari da registrare le difficoltà del comparto bancario. Unicredit e San Paolo hanno perso rispettivamente il 7,46% e il 6,12%. Bene, invece, la Juventus dopo la decisione di tagliare gli stipendi.

Gli altri indici

E’ stata una giornata positiva anche in America. Alla chiusura delle contrattazioni in Europa il Dow Jones segnava un +2,12% mentre il Nasdaq il +2,75%.

Wall Street
fonte foto https://twitter.com/metfond

In Asia, invece, continua l’andamento altalenante. Tokyo in questa sessione è stata la peggiore con un -1,57% finale. Meglio sia Shanghai che Hong Kong che rispettivamente hanno segnato -0,89% e -0,69%.

Spread in rialzo, cala il prezzo del petrolio

Le tensioni europee non fanno bene allo spread che ritorna a vedere i 200 punti base dopo diverse settimane con il rendimento dei decennali italiano in crescita dell’1,46%. In crescita anche il prezzo dell’oro che al termine della giornata ha visto un è +0,3% a 1,621,85 dollari all’oncia.

Non si ferma, invece, il crollo del petrolio che sta pagando la tensione tra Russia e Arabia Saudita oltre che la diffusione della pandemia degli Stati Uniti. In questo primo giorno della settimana sono stati due i momenti simbolici toccati: il Wti ad un certo punto è sceso sotto i 20 dollari al barile. Soglia limite mantenuta anche in chiusura con il Brent, invece, che è a 22,38 dollari.

Numeri negativi che molto probabilmente continueranno anche per il resto della settimana visto che gli effetti negativi del coronavirus sono destinati a proseguire per i prossimi giorni. Anche se le Banche Centrali sono al lavoro per limitare i danni.

fonte foto copertina https://twitter.com/metfond

ultimo aggiornamento: 30-03-2020

X