Borse 12 ottobre 2021, Piazza Affari in positivo. Mercati europei hanno chiuso contrastati in questa sessione.

ROMA – Borse 12 ottobre 2021. Si conferma contrastato il trend dei mercati europei. Si teme un nuovo calo nei prossimi giorni per l’aumento dell’energia e dai prezzi dell’inflazione.

In generale è stata una giornata di attesa per i listini. C’è grande curiosità di conoscere i verbali dell’ultima riunione della Bce e, soprattutto, sulla diffusione sul dato sull’inflazione americana a settembre. Un numero che potrebbe portare la banca centrale Usa a prendere delle decisioni sul futuro e ci attendiamo sicuramente un riflesso sui mercati nella seduta di mercoledì. Molto probabilmente si andrà avanti con un trend misto molto probabilmente ancora per diverso tempo. La ripresa economica continua ad essere con molti rischi e per questo motivo il futuro resta ricco di ombre.

Piazza Affari in positivo

Dopo la chiusura in rosso di lunedì, Milano è ritornata in positivo con un guadagno dello 0,23%, la migliore del Vecchio Continente. Male sia Londra (-0,23%) che Parigi (-0,34%) e Francoforte (-0,36%).

In rosso gli indici asiatici. La peggiore è stata Hong Kong con un -1,5%. Male anche tutti gli altri indici: Seul (-1,35%), Tokyo (-0,94%) e Shanghai (-1,25%). Un andamento che, come detto in più di un’occasione, rischia di essere confermato anche nella seduta di mercoledì. Wall Street ha lasciato per strada lo 0,34%, il Nasdaq lo 0,14%. Trend che potrebbe condizionare i mercati europei e non solo.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Wall Street
Wall Street

I mercati in tempo reale

Spread in calo

Nonostante una giornata nervosa per le Borse, lo spread ha registrato un leggero calo con il differenziale intorno ai 101 punti. L’euro si è confermato in lieve diminuzione. La moneta europea è passata di mano a 1,1546 dollari e 131,13 yen.

Per quanto riguarda il petrolio, il contratto Wti ha guadagnato lo 0,19% chiudendo a 80,67 dollari. Bene anche il Brent a 83,89 dollari (+0,29%).

ultimo aggiornamento: 12-10-2021


I ristoratori fanno causa al governo Conte: danni economici durante il lockdown

La decisione di Amazon: smart working a tempo indeterminato