Borse 13 gennaio. Giornata in leggero rialzo per il Vecchio Continente. Piazza Affari in positivo.

MILANO – Borse 13 gennaio. Nuova giornata in positivo per il Vecchio Continente. L’andamento dei vaccini in tutta Europa e l’ormai imminente insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca sembrano spingere in positivo i mercati.

Numeri che potrebbero non essere confermati nelle prossime settimane. Le restrizioni, infatti, rischiano di portare i listini in rosso. Il cambio di passo potrebbe arrivare nel mese di marzo o aprile in contemporanea con la vaccinazione di massa.

Borse 13 gennaio, Piazza Affari in positivo

Una giornata positiva per il Vecchio Continente. Milano è stata la Maglia Rosa di questa seduta con una crescita dello 0,43%. In leggero rialzo anche Francoforte (+0,16%) e Parigi (+0,21%). L’unica a registrare una leggera perdita è stata Londra con un rosso dello 0,12%.

Andamento contrastato anche a Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,03% al termine di questa terza seduta della settimana. In rialzo, invece, il Nasdaq con una crescita dello 0,43% rispetto al giorno precedente. In Asia la migliore è stata Tokyo con un rialzo del +1,04%. Bene anche Seul (+0,71%). In rosso Seul (-0,11%) e Shanghai (-0,27%).

I mercati in tempo reale

Wall Street
Wall Street

Stabili spread e Bitcoin. Petrolio in rialzo

Dopo la corsa il Bitcoin ha iniziato una fase di rallentamento. La criptovaluta ha chiuso in zona 34mila dollari, non lontano dai livelli dei giorni scorsi.

Continua a restare in area 110 punti anche il differenziale dello spread con il rendimento decennale intorno allo 0,58%. Per quanto riguarda l’euro, la moneta europea è passata di mano a 1,2161 dollari. In rialzo l’oro che ha chiuso la giornata a 1.858 dollari l’oncia.

Il petrolio ha chiuso in positivo. Il contratto Wti, in scadenza di febbraio, ha registrato una nuova crescita a 53,21 dollari al barile. Un andamento che potrebbe continuare anche nei prossimi giorni per l’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca.


Ces 2021, tra le novità c’è anche l’auto ad energia solare

Standard and Poor’s: Pil europeo a due velocità. Lagarde: “Ripresa dipende dai lockdown”