Borse 13 maggio, Milano chiude in positivo la seduta. Lo spread sale e sfiora i 120 punti base.

MILANO – Borse 13 maggio. I mercati chiudono in positivo ma l’inflazione continua a spaventare i listini. La chiusura della giornata nel Vecchio Continente è stata in rialzo grazie al rimbalzo registrato a Wall Street al termine della seduta italiana.

Il rischio, però, è di un crollo nelle prossime settimane. L’inflazione continua ad essere uno degli ostacoli principali della ripresa economica. Sicuramente la chiusura di venerdì e le prime sedute di lunedì e martedì potrebbero essere fondamentali per capire il rendimento dei mercati. E un aiuto importante potrebbe arrivare dall’eliminazione delle restrizioni dei singoli Paesi.

Borse 13 maggio, Piazza Affari in positivo

Chiusura in positivo per Piazza Affari. Milano in questa seduta, come lo stesso Parigi, ha registrato una crescita dello 0,14% rispetto alla giornata di mercoledì. La migliore della giornata è stata Francoforte con un +0,33%. L’unica a terminare la seduta in rosso è stata Londra con uno 0,59%.

La giornata dei mercati si era aperta con il profondo rosso asiatico. Tokyo al termine della giornata ha lasciato per strada il 2,49%. Male anche Seul (-1,25%), Hong Kong (-1,71%) e Shanghai (-0,96%). Un trend che potrebbe cambiare nell’ultima seduta proprio per il rimbalzo registrato a Wall Street. Il Dow Jones ha guadagnato l’1,29% e il Nasdaq lo 0,72%.

I mercati in tempo reale

Wall Street
Wall Street

Spread in rialzo

E’ stata una giornata complicata per lo spread. Il differenziale in giornata ha sfiorato quota 120 punti base per poi chiudere in area 117 con il rendimento del decennale all’1,06%. Poco mosso, invece, l’euro. La moneta europea è passata di mano a 1,2071 dollari e 123,25 yen.

Per quanto riguarda le materie prime, il petrolio ha registrato un crollo superiore al 2%. Il Wti, in scadenza a giugno, ha chiuso a 64 dollari mentre il Brent ha registrato una chiusura a 67,4 dollari al barile.


Il rapporto Eurispes: nel 2020 persi 440mila posti di lavoro

Cyber attacco a oleodotto Usa, Biden: “Carburante comincia a fluire”. Bloomberg: pagato il riscatto