Borse 19 luglio 2021. La settimana dei mercati si è aperta con il profondo rosso per la variante Delta. Possibile un ‘rimbalzo’ martedì.

MILANO – Borse 19 luglio 2021. La penultima settimana dei mercati del mese si è aperta con il profondo rosso per la variante Delta. La restrizioni che i Paesi stanno introducendo gradualmente hanno fatto ritornare il timori agli investitori e i risultati di questa seduta ne sono la conferma.

Una sessione davvero molto complicata per tutti i listini del Vecchio Continente, con una perdita registrata di oltre 240 miliardi di euro. Molto probabilmente nella giornata di martedì ci sarà un ‘rimbalzo’ e mercoledì 20 sarà un passaggio decisivo per l’andamento di questa settimana.

Milano la peggiore in Europa

E’ stata una seduta molto complicata per Milano. Durante la giornata Piazza Affari è arrivata a perdere anche il 4% per poi concludere con un rosso del 3,34%, confermandosi la peggiore del Vecchio Continente. Male anche tutti gli altri indici anche se con numeri migliori del listino italiano. La migliore è stata Londra con una perdita del 2,34%. In scia sia Parigi (-2,54%) che Francoforte (-2,7%).

La giornata si era aperta con il rosso in Asia. Hong Kong con il suo -0,01% è riuscita a limitare i danni. Male tutti gli altri indici: Tokyo (-1,25%), Seul (-1%) e Hong Kong (-1,83%). Tonfo anche di Wall Street. Il Nasdaq ha lasciato per strada l’1,06%, il Dow Jones il 2,09%. Un trend che rischia di condizionare i mercati asiatici anche nella seconda seduta settimanale.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Wall Street
Wall Street

I mercati in tempo reale

Spread in rialzo

Le tensioni si riflettono anche sullo spread. Differenziale che ha chiuso in area 110 punti, anche se il decennale si è confermato intorno allo 0,7%. Per l’euro una giornata più o meno stabile con un passaggio di mano intorno a 1,18 dollari e a 129,25 yen.

Giornata complicata, invece, per il petrolio. Il contratto Wti ha lasciato per strada il 5% chiudendo intorno ai 69 dollari al barile.


Zegna va in Borsa a Wall Street dopo la fusione con Investindustrial

Napoli, manifestazione dei lavoratori della Whirlpool