Borse 25 agosto 2021, Milano chiude la terza seduta in rialzo. Andamento misto dei mercati asiatici.

MILANO – Borse 25 agosto 2021. Dopo una chiusura contrastata di martedì, i mercati hanno continuato con un andamento misto in questa terza seduta della settimana. A chiudere in calo, in particolare, è stata Francoforte condizionata dalle difficoltà registrate dalla fiducia delle imprese che sono scese sotto quota 100 punti.

Numeri che, quindi, continuano a far davvero andare in modo incerto i listini. Il mese di settembre si conferma ancora una volta decisivo per l’andamento dei mercati. La speranza resta quella di poter mettersi definitivamente alle spalle il momento difficile della pandemia, ma non sarà sicuramente semplice visto che non si esclude un nuovo aumento dei contagi e il passaggio di alcune regioni in zona gialla potrebbe portare un piccolo rallentamento della crescita.

Milano in positivo, mercati asiatici misti

Per Milano una giornata che si è chiusa in positivo. Dopo l’inizio in leggero rialzo, Piazza Affari ha chiuso la giornata con un guadagno dello 0,12%. Bene anche Londra (+0,35%) e Parigi (+0,1%), mentre Francoforte ha segnato un -0,3%.

Andamento misto, invece, in Asia. Male Hong Kong che ha perso lo 0,22% al termine della sessione. Più o meno invariata Tokyo (+0,01%), mentre Shanghai ha registrato un guadagno dello 0,74%. Bene anche Seul (+0,27%). Un trend che potrebbe essere confermato anche nella quarta seduta della settimana vista la chiusura positiva di Wall Street. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,11%, il Nasdaq lo 0,15%.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Wall Street
Wall Street

I mercati in tempo reale

Spread in leggero aumento

Ritorna in leggero aumento lo spread. Il differenziale ha terminato a giornata in area 108 punti, con il decennale che si è assestato allo 0,6%. In lieve rialzo anche l’euro passato di mano a 1,17 dollari al barile. Bene anche il petrolio. Il contratto Wti ha guadagnato lo 0,01% (a 67,55 dollari). Meglio il Brent a 71,31 dollari (+0,37%).

ultimo aggiornamento: 25-08-2021


Ita, partenza in salita. I sindacati: “Vuole le mani libere sul contrato”. Confermato lo sciopero del 24 settembre

Serie A, l’Agcom chiede spiegazioni a Dazn sui problemi legati allo streaming