Borse 27 agosto 2021, Piazza Affari chiude in rialzo la settimana. Mercati asiatici misti.

MILANO – Borse 27 agosto 2021. Dopo un giovedì in calo, ultima seduta della settimana per i mercati del Vecchio Continente.

Giornata condizionata dalle parole di Jerome Powell. Dopo un inizio cauto e contrastato, le dichiarazioni del presidente della Fed hanno dato sicuramente un effetto risalita portando Piazza Affari a conquistare la leadership della giornata nel Vecchio Continente, ma tutti hanno registrato una chiusura in rialzo. Powell ha ammesso che la variante Delta resta un rischio immediato per l’economia, ma la ripartenza ormai è consolidata tanto che la Fed pensa di ridurre gli stimoli già da quest’anno senza aspettare il 2022. “Una mossa inopportuna – ha ricordato l’economista riportato da La Repubblica e intempestiva della politica monetaria potrebbe rallentare l’attività economica“. Per questo motivo ci sarà una attività di monitoraggio per capire l’andamento dell’economia.

Milano chiude, mercati asiatici contrastati

Le parole di Powell hanno dato maggiore fiducia ai mercati. Chiusura in positivo per Milano, che ha guadagnato lo 0,56%. Bene anche Londra (+0,32%), Parigi (+0,24%) e Francoforte (+0,37%).

Chiusura mista, invece, in Asia. Le uniche a ‘salvarsi’ sono state Shanghai con un rialzo dello 0,58% e Seul (+0,17%). In calo, invece, sia Hong Kong (-0,08%) che Tokyo (-0,36%). Un trend che potrebbe non essere confermato nella prima seduta della prossima settimana vista la chiusura positiva di Wall Street. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,69%, il Nasdaq l’1,23%.

I mercati in tempo reale

Spread in calo

Lo spread è ritornato in calo. Il differenziale ha chiuso la giornata in area 104 punti, con il rendimento decennale che si è assestato allo 0,64%. In leggero rialzo, invece, l’euro. La moneta europea è passata di mano a 1,1794 dollari e 129,62 yen.

Per quanto riguarda il petrolio, invece, contratto Wti con +1,4% (a 68,5 dollari al barile) e il Brent ha guadagnato l’1,5%.


Dazn non funziona? Ecco cosa fare

Ita pronta a volare dal 15 ottobre. Dal 26 agosto si possono acquistare i biglietti: mancano le tratte per Usa e Giappone