Borse 4 giugno, Milan chiude la settimana in positivo. Spread stabile. Il dato dell’occupazione negli Usa è sotto le attese.

MILANO – Borse 4 maggio. Ultima seduta della settimana che si è chiusa in positivo per Milano nonostante dati non positivi arrivati dagli Stati Uniti. Dopo le buone notizie sulle domande di disoccupazione, non sono positive le cifre riguardanti il tasso di occupazione.

Come riferito da La Repubblica, negli Usa nel mese di maggio sono stati creati 559mila nuovi posti di lavoro. Si tratta di un dato assolutamente inferiore alle attese con Bloomberg che prevedeva un numero di 674mila posti. Numeri che non hanno sicuramente fatto bene ai mercati anche se la fiducia di una ripresa dell’economia ha portato i mercati europei in positivo.

Borse 4 maggio, Piazza Affari in positivo

Come detto, per Piazza Affari è stata una giornata in positivo. Milano al termine della seduta ha guadagnato lo 0,46% confermandosi Maglia Rosa in questa sessione. Sulla scia dell’indice italiano Francoforte con un guadagno dello 0,39%. Un rialzo più cauto, invece, per Parigi e Londra che hanno avuto un aumento dello 0,12% e dello 0,05% rispetto alla giornata precedente.

La giornata dei mercati si era aperta con un andamento misto asiatico. La migliore è stata Shanghai con un guadagno dello 0,21%. Seul bene con un +0,07%, mentre Tokyo e Seul hanno perso rispettivamente lo 0,4% e lo 0,3%. Un trend che potrebbe essere variato nella giornata di lunedì visto l’andamento in America. Il Dow Jones, infatti, ha guadagnato lo 0,52% e il Nasdaq l’1,47%.

Wall Street
Wall Street

I mercati in tempo reale

Spread stabile

Chiusura della settimana stabile per lo spread. Il differenziale ha chiuso la giornata in area 108 punti con il rendimento decennale che si è assestato allo 0,89%. Per l’euro nessun particolare movimento. La moneta europea è passata di mano a 1,2170 dollari.

Per quanto riguarda il petrolio, invece, chiusura con un guadagno dell’1,16% a 69,61 dollari la barile volando ai massimi dal 2018.


Cosa prevede il decreto Reclutamento

Assegno temporaneo per i figli, come funziona la ‘misura ponte’