Boschi attacca Salvini: “Con noi l’Italia cresceva. C’erano più diritti e meno odio. Soprattutto abbiamo portato risultati e non rubli”.

ROMA – La Boschi attacca Matteo Salvini. Scontro social tra l’ex ministra e l’attuale vicepremier. Ad accendere la miccia è stato proprio il leader della Lega che con un post su Twitter ha commentato la proposta dell’esponente del PD di sfiduciare il ministro dell’Interno: “Ma questi hanno ancora il coraggio di parlare?“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

La risposta della Boschi

Non si è fatta attendere la risposta dell’exministra Boschi che sempre sui social precisa: “Si, caro Salvini, ho il coraggio di parlare. Con noi l’Italia cresceva, c’erano più diritti e meno odio. Noi abbiamo portato risultati, no rubli. Soprattutto ho ancora la LIBERTA’ di parlare: come ministro dell’Iterno viene pagato per garantirmela, non per attaccarmi. Bacioni“.

Salvini controbatte

La risposta di Salvini è arrivato con un nuovo tweet: “‘Con noi, l’Italia cresceva, c’erano più diritti e meno odio: noi abbiamo portato risultati, non rubli’. L’ha detto Maria Elena Boschi, attaccandomi. Già, l’Italia cresceva, col fallimento delle banche, la legge Fornero e migliaia di sbarchi al giorno…. Ma per favore“.

Di seguito il tweet di Matteo Salvini

Caso Russia, il PD si divide

Divisione nel Partito Democratico per quanto riguarda il caso Russia. La parte renziana ha chiesto alla segreteria di avanzare una mozione di sfiducia per il ministro dell’Interno ma è arrivato, almeno per il momento, lo stop di Nicola Zingaretti.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Il segretario pensa che un’eventuale richiesta potrebbe compattare ancora di più la maggioranza almeno fino a quando non si hanno ulteriori notizie sul caso dei fondi russi alla Lega. Il Partito Democratico si divide sul caso Salvini. Le parti sono in contatto per cercare di trovare una soluzione e non è escluso che nelle prossime ore possa essere presentata una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell’Interno.


Palermo (e l’Italia) ricorda Paolo Borsellino. Mattarella: “Impegno per verità e giustizia”

Giallo Metropol, cena tra Salvini e Savoini alla vigilia dell’incontro con i russi