Caso Diciotti, Bruxelles a Di Maio: “Le minacce non portano da nessuna parte”

La Commissione Europea ha risposto a Luigi Di Maio sulla questione Diciotti: “Il solo modo per risolvere le cose è lavorare insieme”.

BRUXELLES (BELGIO) – Le dure parole del vicepremier Luigi Di Maio nei confronti dell’Europa per la questione della nave Diciotti, non passate inosservate da Bruxelles. Il portavoce della Commissione, Alexandre Winterstein, ha risposto al ministro italiano: “Le minacce – riporta il sito di Repubblicanon servono a trovare una soluzione per i migranti a bordo dell’imbarcazione della Guardia Costiera italiana. Con le minacce non si va avanti“.

Il solo modo di risolvere le cose – ha sottolineato – è lavorare insieme ed è quello che stiamo cercando di fare da tempo“. Winterstein ha parlato anche dei fondi: “Gli altri Stati membri hanno sempre pagato il loro contributo e c’è un chiaro obbligo legale che è stato sempre rispettato da tutti“.

Sulla questione della navi Diciotti è ritornato anche il portavoce della Commissione Europea per la Migrazione, Tove Ernst: “La riunione degli sherpa – ha ammesso, riportato dal sito di Repubblicanon è stata organizzata per risolvere la questione italiana e non credo che ci saranno decisioni in merito“.

Caso Diciotti, l’Austria attacca Di Maio: “Non sopravvaluterei una minaccia del genere”

Le due parole di Luigi Di Maio non hanno ricevuto l’appoggio di altri Stati Europei. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha dichiarato di “non temere le minacce, soprattutto minacce del genere. I mancati contributi italiani? Non sopravvaluterei una cosa del genere perché non credo che si avvererà“.

Sebastian Kurz
fonte foto https://twitter.com/_NSA__

Caso Diciotti, il ministro degli Esteri: “Alle belle parole devono seguire i fatti”

Sulla questione della nave Diciotti è intervenuto anche il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi: “L’Italia si è dimostrata solidale con i migranti, ma dall’Europa ci aspettiamo i fatti dopo le belle parole. La Guardia Costiera ha salvato quasi duecento persone e ci saremmo aspettati una collaborazione immediata“.

Di seguito il video con una manifestazione a Catania

fonte foto copertina https://twitter.com/Adnkronos

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-08-2018

Francesco Spagnolo

X