Botti di Capodanno: 184 feriti, meno dell’anno scorso

I festeggiamenti per l’ingresso del 2017 hanno richiesto 674 interventi dei pompieri. Per fortuna, nessuna vittima per i botti di Capodanno. A Napoli due feriti da proiettili vaganti

chiudi

Caricamento Player...

I botti di Capodanno non hanno provocato ferite mortali. E’ questo il dato più importante del bilancio emesso dalla Polizia relativamente ai festeggiamenti di San Silvestro: nessuna vittima, 184 feriti (44 ricoverati), lievemente in calo rispetto al 2016 quando si sono registrati 190 feriti. In tutto, 674 interventi dei vigili del fuoco.

Proiettili vaganti

Il bilancio, tuttavia, poteva essere drammatico dato che i feriti da arma da fuoco sono passati da due a sei. I cosiddetti proiettili vaganti hanno feriti due persone nel Napoletano: la provincia partenopea è in vetta al numero dei feriti per i botti di Capodanno con 45 persone coinvolte. I più gravi, due bambini che hanno subito l’amputazione di falangi della mano.

Bilancio pesante a Bari e a Salerno

I botti di Capodanno hanno fatto registrare numerosi feriti nel resto della Campania, in particolare nel Salernitano, e nel Barese. A causare ferite importanti agli arti superiori lo scoppio di petardi.