Juve, festa in casa di McKennie, presenti anche Paulo Dybala e Arthur Melo. I presenti sono stati multati per la violazione delle norme anti-Covid.

Il calciatore della Juve Weston McKennie è stato multato per una festa organizzata nella sua villa. E come noto le feste private sono vietate dalle norme anti-contagio attualmente in vigore.

Festa in casa di McKennie, i presenti multati per violazione delle norme contro la diffusione del Covid

Stando a quanto riferito da la Repubblica, i carabinieri si sono imbattuti in una festa organizzata a casa del calciatore della Juventus Weston McKennie dopo una segnalazione che, secondo le prime ipotesi, sarebbe stata fatta da una persona del vicinato che ha deciso di rivolgersi alle autorità.

Una festa alla quale avrebbero preso parte anche Paulo Dybala e Arthur Melo. Sempre secondo quanto riferito dal quotidiano, nella casa del calciatore bianconero ci sarebbero state una decina di persone. Tutte segnalate per la violazione delle norme contro la diffusione del Covid.

Juventus McKennie
Juventus McKennie

L’intervento dei Carabinieri

Sempre secondo la Repubblica, i carabinieri sarebbero arrivati intorno alle 23.30 e ha trovato la festa in pieno svolgimento. Stando a quanto appreso, i presenti sono stati multati per aver violato le norme contro la diffusione del Covid.

Nella ricostruzione fornita da la Stampa emerge che i carabinieri sarebbero rimasti a lungo fuori alla porta (sembra addirittura un’ora) prima che qualcuno aprisse. Dopo una lunga contrattazione il cancello è stato aperto e la situazione è tornata alla normalità, con i presenti che hanno collaborato con gli uomini delle Forze dell’Ordine.

TAG:
calcio news coronavirus Juventus

ultimo aggiornamento: 01-04-2021


Verso il nuovo monitoraggio Iss, le Regioni che potrebbero cambiare colore dopo il lockdown di Pasqua

Figliuolo, “A brevissimo avremo un’alta disponibilità di vaccini”