Bozza dl fiscale, spunta taglio da 3 miliardi ai ministeri

Dl fiscale, spunta taglio da 3 miliardi ai ministeri

Nell’ultima bozza del dl fiscale spunta taglio da 3 miliardi di euro ai ministeri. Previsto anche l’inasprimento del carcere per gli evasori.

ROMA – Il Governo è al lavoro per completare la bozza del dl fiscale. Un provvedimento fondamentale per questo esecutivo visto che contiene emendamenti importanti come per esempio il carcere per i grandi evasori e non solo.

Dl fiscale, il carcere per i grandi evasori

La riforma ‘chiave’ di questo decreto legge è sicuramente il carcere per i grandi evasori. La bozza dovrebbe contenere – almeno secondo le ultime indiscrezioni dell’ANSA – un inasprimento delle pene che scatta superati i 100mila euro di imposta evase e un generale abbassamento delle soglie per far diventare i reati tributari perseguibili penalmente.

Ma nel mirino della maggioranza sono finite anche le società dei possibili manager arrestati. In caso di evasione scatta il sequestro e la confisca anche di quote societarie. Il provvedimento, quindi, dovrebbe far scendere le soglie e aumentare gli anni di carcere. L’altra grande differenza rispetto agli anni precedenti è l’entrata in vigore del decreto. Una conversione in legge che dovrebbe avvenire subito la fine delle due letture previste in Camera e in Senato senza aspettare i 15 giorni di vacatio legis previsti in precedenza.

Senato
Senato

Dl fiscale, taglio di tre miliardi ai ministri?

Ma il dl fiscale potrebbe prevedere anche un taglio alle spese dei ministeri di oltre tre miliardi di euro. Queste riduzioni sono previste già per il 2019 e servono a finanziare alcune misure tra cui lo spostamento degli acconti fiscali al prossimo anno.

Inoltre nella bozza è prevista anche la rimodulazione all’interno dei singoli ministeri ma questa operazione deve garantire i risparmi. Siamo ai dettagli di un decreto che presto potrebbe arrivare in Parlamento. Ma prima del doppio passaggio decisivo per essere convertito in legge deve superare lo scoglio del Consiglio dei ministri. Ma il governo è al lavoro e spera in poco tempo di riuscire a definire gli ultimi dettagli.

ultimo aggiornamento: 26-10-2019

X