Il ‘Financial Times’ ha pubblicato la bozza di un piano di pace tra Russia e Ucraina. Ecco tutti i dettagli.

ROMA – Esiste una bozza di un piano di pace tra Russia e Ucraina. A rivelarlo è il Financial Times precisando che sono 15 i punti presenti in questo documento per porre fine al conflitto e, di conseguenza, ad un ritorno ad una situazione di tranquillità.

Naturalmente esistono passaggi critici che fino a questo momento non consentono di arrivare ad un vero e proprio accordo. Vedremo quello che succederà nei prossimi giorni e se finalmente si riuscirà ad arrivare ad un’intesa per porre definitivamente fine a questa intesa.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cosa prevede la bozza

La bozza tra i primi punti naturalmente prevede il cessate il fuoco e il ritiro delle truppe. Due passaggi che possono avverarsi solamente in determinati casi e cioè la neutralità e il limite alle forze armate, ovvero non ospitare basi militari stranieri o armi in cambio di una protezione.

Sicuramente un passaggio molto complicato se si pensa che l’Ucraina non ha nessuna intenzione di accettare alcune condizioni. Per questo motivo ci aspettiamo ancora dei giorni di trattativa con l’obiettivo di arrivare il prima possibile ad un accordo e mettere definitivamente fine a questo conflitto.

Bandiera Russa – Ucraina

I punti critici

Se sulla Nato, come ammesso anche da Zelensky, la situazione sembra essersi sbloccata, restano altri punti, oltre alla questione protezione Occidente, da risolvere. Uno è sicuramente rappresentato dai diritti per la lingua russa in Ucraina (su questo Kiev non ha nessuna intenzione di mollare la presa) e sulla Crimea e il Donbass. Insomma, tutti passaggi molto complicati e che rischiano di mettere a forte rischio la pace in questo territorio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


La fuga degli ucraini e l’esodo dei russi: le differenze

Terremoto in Giappone, allerta tsunami