La polizia postale di Brescia ha fermato un 21enne per estorsione nei confronti dei genitori di una adolescente: “Datemi 5.000 euro o pubblico le foto hot di vostra figlia”.

BRESCIA – Un 21enne è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della polizia postale del capoluogo lombardo. L’accusa è di estorsione.

Brescia, minacce di pubblicare foto hot di una 14enne

Il responsabile è un cittadino di origini egiziane. I genitori della ragazzina avevano già esborsato 1.200 euro per evitare che venissero divulgate le immagini che ritraevano l’adolescente in situazioni di intimità.

La denuncia alla polizia postale

Dopo aver pagato, l’estorsione era comunque continuata e si era aggravata: “Datemi 5.000 euro o pubblico le foto“, la richiesta minacciosa del 21enne. A quel punto, esasperati, i genitori si sono rivolti alla polizia di Brescia, sporgendo denuncia. In cambio della distruzione delle fotografie, l’uomo avrebbe chiesto all’adolescente di compiere atti sessuali.

Arrestato in flagranza

I genitori e la polizia hanno così concordato le modalità con cui chiedere l’appuntamento per l’effettuazione dello scambio del denaro. Al momento giusto è scattata l’operazione di polizia: il giovane estorsore è stato così arrestato in flagranza di reato mentre riceveva il denaro. Nel corso della perquisizione personale gli è stato sequestrato anche lo smartphone, nel quale è stata rivenuta la presenza di diverse immagini di natura pedopornografica. Le indagini proseguono per accertare l’eventuale coinvolgimento di altri soggetti.
Circa un mese fa, sempre a Brescia, un pakistano era stato arrestato per fatti analoghi, ossia per minaccia di pubblicare materiale fotografico della vittima.

https://www.youtube.com/watch?v=yMA7OW1VE2g

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini

TAG:
arrestato egiziano foto hot

ultimo aggiornamento: 19-01-2021


Stati Uniti, Trump revoca bando viaggi per Covid ma Biden annuncia che lo manterrà

Ritrovato a Napoli il dipinto ‘Salvator Mundi’