Una bambina di 4 anni è morta nella notte di ieri a Brescia. Il ministro Lorenzin: “Forse contratta all’ospedale di Trento”. Le indagini continuano.

BRESCIA – Paura malaria a Brescia. Una bambina di quattro anni originaria di Trento è morta nella notte tra domenica e lunedì all’ospedale della città lombarda dove era stata trasferita d’urgenza. Medici ed esperti stanno cercando di trovare una spiegazione e al momento l’attenzione sembra essere rivolta verso il nosocomio della città d’origine della bimba dove era stata ricoverata insieme ad altri due ragazzini che avevano preso la malaria in Africa.

Il ministro Lorenzin: “Potrebbe aver contratto la malaria a Trento”

La conferma di questa ipotesi arriva anche dal ministro della salute Beatrice Lorenzin: “Dalle prime indicazioni che abbiamo pare che la bambina potrebbe aver contratto la malaria in ospedale a Trento. Ora dobbiamo accertare se c’è stato un contagio di sangue o se invece la malaria può essere stata contratta in altro modo. Prima di esprimere qualsiasi tipo di valutazione dobbiamo capire esattamente cosa è accaduto. Ed è il motivo per il quale invito tutti alla cautela nelle dichiarazioni, che ho già letto in alcune agenzie: prima di pronunciarsi appena morta una bambina di quattro anni, cerchiamo di capire cosa è capitato“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
brescia cronaca malaria primo piano Trento

ultimo aggiornamento: 05-09-2017


Stupri di Rimini, i quattro arrestati rischiano 20 anni. La Polonia chiede l’estradizione

Mortara, incendio in una ditta di smaltimento rifiuti: rischio diossina