Serie A, Brescia-Juventus: il racconto del secondo anticipo della quinta giornata del campionato italiano. La squadra di Sarri a caccia dell’Inter.

È Brescia-Juventus il secondo anticipo della quinta giornata di campionato, con Maurizio Sarri che cerca di rimanere in scia dell’Inter con una squadra rimaneggiata costretta a fare i conti con l’entusiasmo delle Rondinelle che abbracciano Mario Balotelli, all’esordio stagionale.

La squadra di Corini brilla nel primo tempo, passa in vantaggio e si fa rimontare a dieci minuti dalla fine della prima frazione di gara. Nella ripresa la Juventus ha monopolizzato la partita, ha trovato il vantaggio con Pjanic e ha congelato il risultato con un possesso palla efficace.

Juventus
Fonte foto: https://twitter.com/juventusfc

Brescia-Juventus, risultato e marcatori

BRESCIA-JUVENTUS 1-2

MARCATORI: 4′ Donnarumma (B), 39′ aut. Chancellor. 63′ Pjanic (J)

La partita si sblocca dopo appena quattro minuti con i padroni di casa che trovano il gol del vantaggio con Donnarumma che riceve il pallone sulla destra, entra in area di rigore e lascia partire una conclusione potente sul primo palo. Male Szczesny che non copre.

La reazione della Juventus è immediata e dopo appena quattro minuti dal gol di Donnarumma Rabiot ha il pallone del pareggio che spara altissimo sopra la traversa da posizione favorevole.

Al 29′ prima fiammata di Mario Balotelli con un calcio di punizione dai trentasei metri che Szczesny devia in angolo.

La Juve cresce con il trascorrere dei minuti e trova il gol del parti al 39′ con un autogol di Chancellor che si trova al posto sbagliato nel momento sbagliato su un bel calcio d’angolo battuto dalla destra che taglia l’area piccola e trova la schiena del calciatore in maglia azzurra.

Al 53′ grandissima occasione per la Juventus con Higuain che sfonda per vie centrali, si presenta a tu per tu con il portiere, apre il piattone destro per provare a incrociare ma è bravissimo Joronen a respingere il pallone.

Il vantaggio della Juve arriva al 63′ con un gran gol di Pjanic. Su calcio di punizione dal limite Dybala centra la barriera, Pjanic si fionda sul pallone e lascia partire un rasoterra al veleno che si insacca nell’angolino.

Miralem Pjanic
fonte foto https://twitter.com/juventusfc

Maurizio Sarri: “Siamo migliorati molto nella fase di palleggio”

Soddisfatto Maurizio Sarri al termine della gara. L’allenatore si gode la vittoria in rimonta e i tre punti che rilanciano la sfida all’Inter.

Siamo migliorati molto nella fase di palleggio e nella gestione della partita, dobbiamo mettere a punto la fase difensiva ma sono soddisfatto. Tatticamente dobbiamo essere pronti ad ogni soluzione, cambiare modulo oggi mi sembrava logico, abbiamo molti attaccanti esterni fuori e tanti centrocampisti offensivi a disposizione. Cuadrado ha fatto un’ottima partita, è in salute e ci sta dando tanto. Dybala ha fatto una buona partita dal punto di vista offensivo e in fase difensiva. Benissimo negli scambi in velocità, ha fatto bene, è uscito acciaccato speriamo di recuperarlo. Sulla trequarti abbiamo diversi giocatori, oggi Ramsey è quello più adatto”.

Le formazioni ufficiali

In casa Brescia i riflettori sono tutti puntati su Mario Balotelli, partner d’attacco di Donnarumma. Per la Juventus out Cristiano Ronaldo, fuori dalla lista dei convocati, in campo Dybala e Higuain con Ramsey sulla trequarti.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo; Balotelli, Donnarumma. All. Corini

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey; Higuain, Dybala. All. Sarri

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 25-09-2019


Nuovo San Siro, domani la presentazione dei due progetti: le guglie di Populous o i due anelli intrecciati di Cmr con Sportium?

Torino-Milan, la conferenza stampa di Giampaolo