Brescia, professore di musica si suicida in palestra

Brescia, professore di musica si suicida in palestra

Un professore della scuola media ‘Giovanni Pascoli’ di Brescia si è tolto la vita in palestra. Il cadavere è stato trovato da due studenti.

BRESCIA – Tragedia nel primo pomeriggio di mercoledì 22 maggio 2019 nella scuola media ‘Giovanni Pascoli’ di Brescia. Due studenti di prima hanno trovato in palestra il corpo senza vita del professore di musica. Secondo una prima ipotesi degli inquirenti, il docente si suicidato ma sarà l’autopsia ad accertare le cause della morte del 47enne.

Terrore tra i docenti e i bidelli che si trovavano nell’istituto in quel momento. L’insegnante era amato e conosciuto da quasi tutti gli studenti. Alla scoperta della notizia molti dei suoi alunni sono scoppiati in lacrime mentre i due ragazzini che hanno ritrovato il corpo sono stati portati in ospedale in stato di shock. Per loro non sarà semplice dimenticare una vicenda che li ha segnati per tutta la vita.

Ambulanza
Ambulanza

Brescia, professore si toglie la vita in palestra: indagini in corso

Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, l’uomo si sarebbe allontanato dall’aula durante la lezione per togliersi la vita. Si indaga per cercare di capire i motivi di questo gesto che rimangono al momento sconosciuti. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo dell’uomo per provare a capire i motivi del decesso. Nelle prossime ore saranno ascoltati i familiari e gli amici del 47enne.

Era sempre sorridente e pieno di vita“. Così lo ricordano alcune studentesse anche se ammettono di aver visto delle variazioni di comportamento nelle ultime settimane: “Ultimamente è cambiato. Lo vedevamo nervoso e stressato e spesso si assentava dalla classe durante le lezioni“.

Proprio su questo particolare gli inquirenti hanno concentrato le indagini e sperano nel giro di poche ore di arrivare alla conclusione. Da capire se si è trattato di un gesto volontario oppure di un suicidio che è stato provocato da minacce o anche da vessazioni.

ultimo aggiornamento: 22-05-2019

X