Amichevoli ad alta tensione. Brescia-Vojvodina sospesa

Amichevoli ad alta tensione. Brescia-Vojvodina sospesa per invasione dei tifosi. Cagliari devastata da ultrà polacchi

Brescia-Vojvodina sospesa per invasione dei tifosi. L’esposizione di una bandiera albanese ha provocato la reazione degli ultrà serbi.

MILANO – Brescia-Vojvodina sospesa per invasione dei tifosi. E’ stata una amichevole ricca di tensione quella delle Rondinelle che sono state costrette ad abbandonare il campo dopo la decisione da parte degli ultrà serbi di recuperare una bandiera albanese esposta in tribuna.

I supporters hanno interpretato questo gesto come una provocazione e per questo hanno fatto di tutto per sospendere la sfida. Fortunatamente non sono stati registrati feriti con i giocatori che sono riusciti a rientrare negli spogliatoi incolumi.

Tensione all’amichevole Brescia-Vojvodina

E l’amichevole era iniziata nel migliore dei modi. Le due squadre, infatti, erano scese in campo con una maglia dedicata a Sinisa Mihajlovic. Ma dopo il fischio d’inizio è salita la tensione. Prima l’allenatore dei serbi ha minacciato di ritirare la squadra per alcune decisioni arbitrali non condivisibili e dopo l’invasione di campo dei tifosi per recuperare la bandiera albanese.

L’arbitro è stato costretto a sospendere definitivamente la sfida quando il punteggio era 2-1 per il Brescia grazie alle reti di Donnarumma e Bisoli. Fortunatamente non ci sono stati particolari danni ai calciatori che sono rientrati negli spogliatoi incolumi.

Brescia-Venezia
fonte foto https://www.facebook.com/BresciaCalcioSocial/

Paura a Cagliari

Ma queste amichevoli hanno creato problemi anche a Cagliari. Al termine dell’amichevole tra la squadra di Maran e il Pogon Szczecin, una cinquantina di ultrà polacchi hanno devastato il centro città provocando il panico tra i passanti. Il bilancio è molto grave per quanto riguarda i danni con sei tifosi che sono stati fermati e rinviati a giudizio per direttissima.

Ma la tensione si è alzata prima della sfida della Sardegna Arena. I tifosi polacchi, infatti, sono entrati a contatto con alcuni supporters rosso-blu con una persona portata in ospedale ma non sembra essere in gravi condizioni.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/BresciaCalcioSocial/

ultimo aggiornamento: 13-10-2019

X