Brexit, Gran Bretagna e Ue vicino all'accordo: la questione irlandese...

Brexit, accordo vicino! Intesa sul nodo irlandese

Ue e Gran Bretagna sono a un passo dall’accordo sulla Brexit. Sciolto il nodo sull’Irlanda del Nord, che dovrebbe rimanere de facto in Europa.

LONDRA – Il termine del 31 ottobre si avvicina e la Brexit sembra poter arrivare a una conclusione con accordo. Il premier britannico, Boris Johnson, ha sempre dichiarato: “Nuovo accordo o no deal, ma nessun rinvio“. Posizione forte che tuttavia non fa i conti con la legge approvata dal Parlamento di Londra che non consente di uscire dall’Ue senza accordo.

Brexit più vicina?

Come detto, Unione Europa e Gran Bretagna sarebbero a un passo dall’accordo. Lo riporta il Guardian, secondo cui un testo potrebbe essere reso pubblico nella giornata di oggi. Il premier Boris Johnson avrebbe accettato di fare concessioni per sciogliere il nodo irlandese, riconoscendo qualche forma di controllo doganale fra l’Irlanda del Nord e il resto del Regno Unito, ma ottenendo la certezza che Londra e Belfast escano dall’Ue e restino un territorio doganale unico. 

Murale Bansky Brexit
Fonte foto: https://www.facebook.com/mario.skegro.3

La soluzione al nodo dell’Irlanda del Nord

Il lavoro diplomatico delle rispettive squadre negoziali avrebbe portato a un accordo sul fatto che ci sarà un confine doganale nel Mare d’Irlanda. L’ex premier Theresa May, sul punto, era stata ferma e contraria, in quanto “nessun premier britannico avrebbe potuto accettarlo“.
L’Irlanda del Nord sarà de iure nel territorio doganale del Regno Unito ma de facto nell’Unione europea“, ha riferito una fonte diplomatica provando a spiegare l’ipotesi di accordo. In questo modo, Johnson potrebbe ancora sostenere di aver fatto uscire l’intera Gran Bretagna dall’Ue. Infine, ci sarebbe il passaggio a Westminster, dove il Partito democratico unionista nordirlandese Dup e i tory brexiteers sono pronti a dare battaglia.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X