Brexit, la premier May sempre più sola. Conte: pronti al ‘no deal’

Caos Brexit in Inghilterra. Il Parlamento boccia tutti i progetti e il ‘no deal’ sembra vicino. La premier convoca i ministri.

LONDRA (INGHILTERRA) – Alta tensione sulla Brexit in Inghilterra. La Camera dei Comuni nella serata di ieri (1 aprile 2019) ha bocciato tutte le opzione proposte da Theresa May per cercare di uscire da una fase di stallo che ormai dura da diverso tempo. Il no all’accordo tra la premier inglese e l’Unione Europea apre ad uno solo scenario: distaccamento da Bruxelles con il ‘no deal‘. Dall’UE, infatti, la deadline è stata fissata per venerdì 12 aprile 2019 in caso di no all’intesa trovata nei giorni scorsi e al momento questa ipotesi sembra la più probabile.

La premier May – riportano i giornali locali – è al lavoro per cercare di trovare una soluzione. La riunione-maratona prevista per oggi dovrà portare ad un accordo: o un’uscita più morbida da quella prevista, abbandonare l’Unione Europa senza accordo, dimissioni o ancora ad un secondo referendum che fino ad adesso è stato escluso a priori. Una situazione non semplice da risolvere con il Regno Unito che si prepara ad una grande protesta in caso di ‘no deal‘.

https://www.facebook.com/TheresaMayOfficial/photos/a.1881166548566776/2398802936803132/?type=3&theater

Il premier Conte sulla Brexit: “Siamo pronti al no deal”

Sulla questione Brexit a margine dell’incontro con Juncker è intervenuto anche il premier Conte che ha espresso la sua preoccupazione: “Non abbiamo ancora chiarezza sulla posizione – sottolinea il presidente del Consiglio riportata dall’ANSA – del Regno Unito per gestire un processo così complesso. Per questo anche in Italia ci stiamo preparando alla non auspicata prospettiva no deal e abbiamo approvato un decreto legge specifico in materia“.

Tutti i leader guardano con attenzione quanto sta accadendo in Inghilterra per muoversi di conseguenza. Il rischio del ‘no deal‘ sembra vicino ma la premier May cercherà di giocarsi le sue carte nella riunione con i ministri per cercare di trovare un accordo in extremis.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/TheresaMayOfficial/

ultimo aggiornamento: 02-04-2019

X