Bronzo per Elisa Longo Borghini nella prova in linea del Mondiali di ciclismo di Imola. Oro ad Anna van der Breggen.

IMOLA (BOLOGNA) – Ancora una medaglia per l’Italia ai Mondiali di ciclismo in corso ad Imola. Dopo l’oro di Filippo Ganna nella prova contro il tempo, è arrivato il bronzo di Elisa Longo Borghini nella consueta gara in linea.

Una prova straordinaria per la 28enne piemontese che è riuscita a salire sul podio insieme alla coppia olandese formata da Anna van der Breggen e Anniemiek van Vlauten. Per la nuova campionessa iridata si tratta del secondo titolo in questa competizione visto che già nella cronometro aveva conquistato il titolo mondiale.

La gioia di Elisa Longo Borghini

Molto contenta Elisa Longo Borghini che al termine della gara ha raccontato la sua volata, riportata da La Gazzetta dello Sport: “Ho guardato a sinistra, ma lei mi ha infilato a destra. Non ho nessun rammarico, anche perché solitamente arrivo quarta su tre. Voglio ringraziare le mie compagne di squadre che hanno lavorato tanto e bene. Non è stato sbagliato aspettare il gruppo. L’Olanda ha dimostrato di essere più forte e noi, con la testa, siamo riuscite a salire sul podio. Senza l’aiuto delle mie compagne, però, non ce l’avrei mai fatta“.

Uci
fonte foto https://www.facebook.com/UnionCyclisteInternationale

Attesa per la prova in linea maschile

Grande attesa, ora, per la prova in linea maschile. Si tratta di una gara molto dura con gli azzurri che non partono con i favori del pronostico. Per gli uomini di Davide Cassani sono diverse le possibilità anche se, in questo momento, non sembrano esserci delle previsioni chiare. Il capitano resta Vincenzo Nibali, ma attenzione a Diego Ulissi e Damiano Caruso che hanno dimostrato di avere una forma invidiabile. E poi, come sempre, in questi casi a parlare sarà la strada con i tifosi italiani che sperano di salire ancora una volta sul podio.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/UnionCyclisteInternationale

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Volley, Perugia conquista la Supercoppa italiana. Civitanova battuta in finale

Ciclismo, Alaphilippe il nuovo campione del mondo