Mondiali Nuoto 2019, Alessio Occhipinti conquista il bronzo nella 25 km. Medaglia di legno per il connazionale Simone Ruffini.

YEOUS (COREA DEL SUD) – Quinta medaglia (la terza nel fondo) per l’Italia ai Mondiali di Nuoto 2019. L’esperienza nelle acque libere per gli azzurri si conclude con il bronzo di Alessio Occhipinti nella 25 km. Ottima la gara da parte del 23enne romano che nel finale è riuscito a trovare quella spinta giusta per conquistare la sua prima medaglia a livello mondiale nel fondo. Quarto posto per il connazionale Simone Ruffini. Il titolo è andato ad Alex Reymond che ha preceduto il russo Kirill Belyaev.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Fin
fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/

La gioia di Alessio Occhipinti

Felicissimo Alessio Occhipinti dopo la gara: “Sapevo di stare bene – dichiara a caldo – però la medaglia è inaspettata come quella alle Universiadi. Fino a metà gara ho tenuto un’andatura regolare, poi ho aumentato il ritmo. Mi sentivo bene e per questo ho preso la testa della gara e nel finale ho cercato di resistere al ritorno degli avversari. Un podio iridato è sempre stato il mio sogno ma non pensavo che potesse arrivare con il fondo visto che sono nato in vasca“.

Sulla tattica della gara precisa: “Dovevamo rimanere coperti e l’allungo di Gyurta non mi ha spaventato. Nel finale il francese ne aveva di più mentre io sono rimasto a contatto con il russo che era molto più veloce. Sapevo di stare bene e sono veramente felice“.

Di seguito il tweet con i risultati della 25 km maschile

Delusione nella 25 km femminile

Nessun podio, invece, nella prova femminile. La migliore delle azzurre è stata Arianna Bridi mentre tredicesima Barbara Pozzebon. Il titolo iridato è andata alla campionessa brasiliana Marcela Ana Cunha che nelle acque di Yeosu ha fatto la differenza. Argento alla tedescas Finnia Wunram mentre il bronzo l’ha conquistato la francese Lara Grangeon.

Il medagliere dell’Italia

Con il bronzo di Alessio Occhipinti l’Italia chiude l’esperienza del fondo con tre medaglie (1 argento e 2 bronzi). A queste bisogna aggiungere i due argenti del nuoto sincronizzato che fanno salire il bottino complessivo a cinque.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/

ultimo aggiornamento: 19-07-2019


Mondiali Scherma 2019, bronzo per Luca Curatoli nella sciabola

Mondiali Pallanuoto 2019, Settebello ai quarti di finale