Brucia l'alloggio dei braccianti in Giordania: 13 vittime

Brucia l’alloggio dei braccianti: 13 vittime

Brucia l’alloggio dei braccianti in Giordania. Il bilancio è di 13 vittime, tra cui 8 bambini. Il rogo causato da un corto circuito.

AMMAN (GIORDANIA) – Brucia l’alloggio dei braccianti in Giordania. Secondo quanto precisato dalla Reuters, che cita fonti della Protezione Civile, il rogo è avvenuto nelle prime ore di lunedì 2 dicembre 2019. Il bilancio è di 13 vittime, tra cui otto bambini mentre altre tre persone sono rimaste ferite ed ora si trovano ricoverate in ospedale.

Accertamenti in corso per verificare cosa ha causato questo incendio. Molto probabilmente il rogo è stato provocato da un corto circuito ma saranno i risultati dei rilievi a dare delle risposte certe. Tanta paura per tutte le persone presenti all’interno di questo villaggio.

Incendio in un villaggio in Giordania

L’incendio è divampato poco dopo la mezzanotte di lunedì. Inutile i tentativi dei soccorsi che non hanno potuto fare altro che constatare la morte delle 13 persone, tra cui otto bambini. Tre i feriti che sono stati trasportati in codice rosso in ospedale ma non sembrano essere in pericolo di vita.

Indagini in corso per capire i motivi che hanno portato al rogo. La prima ipotesi resta quella di un corto circuito del sistema elettrico ma nelle prossime ore si saprà qualcosa in più sulla vicenda. Tanta paura per tutte le persone che vivevano in questo villaggio.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Indagini in corso

E’ stata aperta un’indagine da parte delle autorità locali per cercare di ricostruire meglio l’accaduto. Il rogo ha coinvolto un villaggio abitato da braccianti pachistani. Una popolazione che raggiunge circa ottomila persone in Giordania che lavorano nel settore agricolo in condizioni di estrema povertà.

Forse proprio queste condizioni non ottimali sono stati la causa di questo rogo che ha causato la morte di 13 persone, tra cui anche 8 bambini. Ma le prove certe le si avranno nelle prossime ore.

ultimo aggiornamento: 02-12-2019

X