Bugatti Veyron: la super sportiva da oltre 1000 CV
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Bugatti Veyron: la super sportiva da oltre 1000 CV

Bugatti Veyron

Prodotta in meno di cinquecento esemplari in un decennio di carriera, la Veyron offre riscontri prestazionali ‘estremi’ grazie al potente motore W16.

La Veyron è una supercar sportiva prodotta dalla Bugatti tra il 2005 ed il 2015. Un primo concept venne presentato al Salone dell’Auto di Tokyo già nel 1999; due anni più tardi, il Gruppo Volkswagen, proprietario del marchio francese, annunciò l’avvio della produzione in serie del modello per il 2003 ma a causa di alcuni problemi in fase di sviluppo, il debutto sul mercato slittò di altri due anni. Progettata da Hartmut Warkuss e Jozef Kabaň, la Bugatti Veyron EB 16.4 è stata prodotta in soli 450 esemplari.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

Scheda tecnica Bugatti Veyron

Prodotta in configurazione coupé due porte, la Veyron è lunga 4.462 mm, è larga 1.998 mm, è alta 1.204 mm ed ha un passo che misura 2.710 mm. Ha una massa a vuoto di 1.888 kg e un serbatoio capace di contenere 100 l di carburante.

Il power train comprende un doppio differenziale per la trasmissione della coppia; all’avantreno monta un giunto viscoso Haldex mentre al posteriore il differenziale è a slittamento limitato. Le sospensioni sono a doppio braccio (sia quelle anteriori che posteriori). Per quanto riguarda l’impianto frenante, i dischi sono in materiale carbo-ceramico; quelli anteriori misurano 400 mm di diametro mentre quelli posteriori misurano 380 mm; le pinze sono, rispettivamente, a otto e sei pistoncini; l’impianto, in grado di resistere ad altissime temperature, comprende anche mozzi in titanio. La Veyron utilizza speciali pneumatici Michelin, sviluppati appositamente per sostenere velocità superiori ai 400 km/h, che misurano 245/690 R20.47 all’avantreno e 365/710 R21.26 al retrotreno.

L’assetto è regolabile a tre diverse altezze: Standard (125 mm) utilizzabile in traffico urbano e fino a 220 km/h di velocità; Handling (80 mm davanti e 95 mm dietro), si inserisce manualmente o in automatico una volta superati i 220 km/h e prevede l’apertura dell’alettone anteriore; Top Speed (65mm – 70 mm), si attiva oltre i 375 km/h con l’alettone anteriore chiuso.

La Veyron unisce al design inconfondibile di un modello Bugatti l’aerodinamica attiva dell’alettone posteriore: a velocità superiori a 200 km/h, consente di ottimizzare le frenate, raggiungendo un angolo di inclinazione di 55° in meno di mezzo secondo. In tal modo, aumenta la deportanza sull’assale posteriore e migliora la distribuzione della forza frenante tra avantreno e retro della vettura. L’alettone regola automaticamente la propria inclinazione anche in relazione ai tre diversi assetti: 6° per quello Standard, 15° per l’Handling e 2° per il Top Speed.

Bugatti Veyron
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/wall_ws/13601050283

Il motore Bugatti Veyron

Il propulsore della Bugatti Veyron è un W16 da 8.0 litri (7.993 cc di cilindrata) con quattro turbocompressori. Ha praticamente le stesse dimensioni di un V12 grazie al ridotto angolo di bancata (15°) dei due blocchi da 8 cilindri, disposti con un angolo di 90° l’uno rispetto all’altro; pesa 490 kg e, a differenza dei propulsori impiegati nelle gare sportive, può operare a ciclo continuo. Sviluppa una potenza di 1.001 CV a 6.000 giri e una coppia motrice di 1.250 Nm a partire da 2.200 giri al minuto. Secondo quanto dichiarato dal costruttore, la velocità massima è di 407 km/h mentre il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 2.5 secondi.

La Veyron raggiunge i 200 km/h da fermo in 7.3 secondi mentre scatta da 0 a 300 km/h in 16.7 secondi; lo spazio di frenata da 100 a 0 km/h è di 31.4 metri. Il motore viene coadiuvato da un cambio automatico DSG a doppia frizione a 7 rapporti (una novità assoluta quando il modello debuttò sul mercato) ed è abbinato alla trazione integrale.

L’enorme potenza del W16 fa il paio con consumi ed emissioni altrettanto elevati. La Bugatti dichiara un dispendio di carburante in ciclo combinato pari a 24.9 l/100 km mentre le emissioni vengono quantificate in 596 g/km.

Per offrire prestazioni di tale livello, la Bugatti ha sviluppato apposite tecnologie. la Casa francese introdusse un nuovo sistema di iniezione, in grado di fornire al motore il giusto quantitativo di carburante alla giusta pressione, e mise a punto un sistema di raffreddamento di prim’ordine che unisce le prese d’aria laterali con due circuiti ad acqua – che contengono, rispettivamente, 40 e 20 litri di acqua – distribuiti in tre radiatori alloggiati in posizione anteriore. Il primo circuito permette al gruppo motore di continuare ad operare anche ad alte temperature mentre il secondo previene il surriscaldamento in condizioni di traffico poco scorrevole.

Gli altri modelli di gamma

La Bugatti Veyron Grand Sport debutta a Pebble Beach nel 2008. Si tratta di una versione roadster che si caratterizza per il tetto trasparente e gli interni in pelle Nappa. Dal punto di vista tecnico, il peso aumenta di 2 kg e aumenta di due centesimi di secondo il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h. Per il resto, i riscontri prestazionali sono identici; in termini di aerodinamica attiva sia allarga l’angolo dell’alettone posteriore in assetto Handiling (compreso tra 15° e 20° con tetto, rispettivamente, chiuso o aperto).

Nel 2010 debutta la Bugatti Veyron Super Sport; su questa versione, il motore W16 eroga 1.200 CV e sviluppa una coppia motrice pari a 1.500 Nm. Per gestire una tale potenza, i tecnici della Casa francese hanno apportato alcune modifiche allo chassis, all’aerodinamica (con due condotti NACA al posto delle prese sul cofano per la ventilazione del motore) ed alle sospensioni, così da migliorare la stabilità e la tenuta di strada. Grazie ai 199 CV in più rispetto alle versioni precedenti, la Super Sport tocca i 415 km/h e raggiunge i 100 km/h da fermo in 2.5 secondi. L’assetto Standard è più basso di 10 mm mentre Handling e Top Speed restano invariati.

La Super Sport viene prodotta anche in variante roadster; presentata al Salone di Ginevra nel 2012, la Veyron Grand Sport Vitesse è equipaggiata con la versione da 1.200 CV del W16, scatta da 0 a 100 km/h in 2.6 secondi e registra una velocità limite di 410 km/h. L’altezza da terra in assetto Standard è la stessa della versione Super Sport coupé mentre cambiano le ampiezze degli angoli di apertura dell’alettone posteriore: 16° in Handling (21° con tettuccio aperto) e 3° in assetto Top Speed.

Il listino prezzi Bugatti Veyron

Essendo fuori produzione da alcuni anni, la Bugatti Veyron è reperibile solo di seconda mano. Ciononostante, i prezzi la rendono un prodotto d’élite, accessibile ad una cerchia molto stretta di clienti. Per un modello della prima serie (2005 – 2011) il costo non scende al di sotto del milione di euro; le versioni Super Sport e Grand Sport, al nuovo, erano a listino, rispettivamente, a partire da 1.434.000 euro1.580.000 euro.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/backgroundwallpaper/13915607613

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/wall_ws/13601050283

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2018 15:34

Toyota GT86 vs Subaru BRZ: ‘sorelle’ sportive a trazione posteriore

nl pixel