Giro d’Italia, brutta caduta per Alessandro De Marchi nel corso della dodicesima tappa. Il ciclista della Start-Up Nation trasportato in ospedale per accertamenti.

Paura al Giro d’Italia per la brutta caduta di Alessandro De Marchi. Il ciclista è stato costretto al ritiro ed è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

Giro d’Italia, brutta caduta per Alessandro De Marchi

Nel corso della dodicesima tappa che porta la corsa rosa da Siena a Bagno di Romagna, Alessandro De Marchi è caduto in discesa dopo pochi chilometri dall’inizio della tappa.

Il ciclista è rimasto a terra ed è stato immediatamente soccorso dal personale sanitario. L’atleta della Start-Up Nation è stato poi caricato in ambulanza e trasportato in ospedale per accertamenti. La buona notizia è che il ciclista non ha mai perso conoscenza.

Secondo le prime informazioni, De Marchi avrebbe riportato un trauma toracico con sospetta frattura della clavicola.

Inevitabile il ritiro per De Marchi, che in questa edizione del Giro d’Italia ha coronato il sogno di vestire la Maglia Rosa per due tappe. Il coronamento di un sogno e un riconoscimento per i tanti anni trascorsi in fughe al limite dell’impossibile. E nel corso di questo giro tanti tifosi non assidui avevano imparato a conoscere le sue doti professionali e umane.

Giro d'Italia
fonte foto https://www.facebook.com/giroditalia

De Marchi in Maglia Rosa

Il Giro d’Italia 2021 ha rappresentato per De Marchi forse il momento più alto della sua carriera. Il ciclista è riuscito a conquistare la Maglia Rosa che ha difeso con coraggio e tenacia per due giorni, prima di cedere il passo. Si tratta di un atleta di cuore e coraggio, specialista delle fughe. Non corre per la classifica generale ma è stato bravo a prendersi la prima posizione quando ha avuto l’occasione buona. Con una fuga delle sue e una tirata in solitaria.


Italrugby, Kieran Crowley il nuovo commissario tecnico

Chi è Jessica Rossi, portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi di Tokyo nel 2021