L’ex terzino del Milan e della nazionale brasiliana: “Mi fa una erto effetto notare che il Milan è così indietro rispetto ala Juventus e alle altre che lottano per il titolo

Marcos Cafu è stato senza alcuna ombra di dubbio uno dei migliori terzini che abbiano vestito la maglia rossonera. Il laterale difensivo brasiliano è rimasto molto legato ai colori del Milan e in un’intervista rilasciata a Corriere dello Sport ha voluto fare il punto sulla stagione che stanno vivendo i ragazzi di Montella.

Intervista Cafu: classifica triste

In questo caso l’ex capitano del Brasile (campione del mondo nel 2002) ha voluto dire la sua riguardo all’imminente passaggio del club nelle mani dei cinesi di Sino-Europe Sports.  Queste le sue parole rilasciate ai microfoni della stampa: “Spero che ai cinesi piaccia il calcio come a Berlusconi. Sono cresciuto con un Milan che arrivava sempre in finale, che vinceva. Spero si possa ritornare grandi”. Chiaro il riferimento alla grande passione che Berlusconi ha messo in questi 30 anni alla guida del Milan.

Intervista a Cafu: passione Silvio

Cafu ha poi parlato del momento attuale della squadra di Vincenzo Montella, che sta lottando per un posto in Europa League, e ancora di Berlusconi: “Soffro guardando la classifica e mi fa effetto notare che il Milan è così indietro rispetto alla Juventus e alle altre che lottano per il titolo. Cosa serve per tornare in alto? Un altro come Berlusconi – riferisce al Corriere dello Sport – anche se è difficile. Lui ha scritto pagine indelebili nella storia del calcio italiano e mondiale”. 

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
berlusconi cafu intervista ivm milan

ultimo aggiornamento: 15-02-2017


Ag. Milinkovic-Savic: “Mai avuto contatti con il Milan”

Donnarumma, il Real insiste: Milan pronto a blindarlo