Calabria, arrestato il sindaco di Palizzi: in manette anche due consiglieri

I carabinieri hanno arrestato il sindaco di Palizzi, Arturo Walter Scerbo, nell’ambito di un’inchiesta su concussione e corruzione. Si calcola un danno di oltre 300 mila euro procurato all’Amministrazione.

PALIZZI (RC) – Alle prime luci dell’alba il Comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria ha eseguito tre provvedimenti di custodia cautelare emessi dalla Procura reggina. In manette sono finiti il sindaco di Palizzi, Arturo Walter Scerbo, e due consiglieri comunali. Gli arresti sono stati eseguiti a conclusione di un’indagine per corruzione e concussione. Complessivamente, gli indagati sono 24. Gli inquirenti al momento hanno preferito non rendere nota l’identità dei consiglieri comunali per i quali è scattata l’ordinanza di custodia. L’impressione è la volontà sia quella di evitare una possibile cancellazione delle prove da parte di terzi.

Carabinieri
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le accuse: abuso d’ufficio, peculato e induzione indebita a dare utilità

Al sindaco Scerbo e ai due consiglieri comunali vengono contestati anche i reati di abuso d’ufficio, peculato, induzione indebita a dare o promettere utilità, falsità ideologica e tentata truffa ai danni dello Stato.

L’inchiesta: rimborsi spese gonfiati dalle casse del Comune

Secondo quanto sostenuto dagli inquirenti, i tre amministratori pubblici, con la complicità di altri indagati, fra i quali consiglieri dimissionari e dipendenti dell’ente, avrebbero ripetutamente attinto alle casse del Comune di Palizzi emettendo mandati di pagamento per rimborsi di spese gonfiati a proprio favore, per liquidare a terzi prestazioni mai eseguite oppure per prestazioni diverse da quelle per cui i fondi erano stanziati. Gli investigatori avrebbero calcolato un danno alle casse dell’Amministrazione Comunale di circa 340 mila euro.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-07-2018

Fabio Acri

X