Calcio, l’ex giocatrice Hope Solo accusa: “Blatter mi ha molestata”

La stella del calcio femminile racconta: “Nel 2013 mi toccò il fondoschiena in occasione del Gala del Pallone d’oro“.

chiudi

Caricamento Player...

La questione inerente alle molestie sessuali è uno degli argomenti più delicati in questo particolare periodo storico. Negli ultimi giorni sono diverse le notizie che hanno riguardato, a tal proposito, esponenti del mondo dello spettacolo. Oggi a far discutere è invece un altro mondo spesso sotto i riflettori, quello del pallone. In particolare, è l’ex stella del calcio statunitense femminile, Hope Solo, due ori olimpici e un Mondiale in bacheca, a rivelare di essere stata oggetto di molestie, come riferito dall’Ansa. “Certe cose non succedono solo a Hollywood“, ha raccontato la campionessa, accusando anche l’ex presidente della Fifa Joseph Blatter, “in occasione del Gala del Pallone d’oro del 2013 mi toccò il fondoschiena. Successe prima che salissimo sul palco della premiazione, poi non l’ho più incontrato“.

Hope Solo denuncia le molestie nel mondo dello sport

L’ex calciatrice ha quindi continuato: “Il problema è più generale. Succede dappertutto e vorrei che molte più donne, soprattutto nel mondo del calcio, ne parlassero, perché certi comportamenti ci sono ancora. Ed è importante che la gente capisca che protagonisti di certi comportamenti non sono soltanto potenti uomini bianchi. Può succedere ovunque, e anche tra donne. A me è capitato di dover dire sotto la doccia ‘non toccatemi’ oppure ‘non fatelo’. È qualcosa fuori controllo, sono cose che ho sempre visto, di ogni tipo. Fra giocatrici, con medici, con addetti stampa… e per anni ho visto ragazze che finivano per sposarsi con i loro allenatori all’università, cosa che un tecnico non dovrebbe fare visto che si tratta di ragazze molto giovani“. Parole importanti che sollevano grandi dubbi e perplessità in un mondo, quello del calcio, spesso ricoperto da omertà su argomenti delicati e ‘scomodi’.