Calciomercato, la Juventus riflette sul futuro di Higuain. La cessione è probabile ma decisamente meno scontata dopo la partita con il Tottenham. E la Roma attende.

Il gol messo a segno da Gonzalo Higuain contro il Tottenham complica il mercato della Juventus ma non solo. L’argentino, messo alla porta dalla dirigenza bianconera ma non da Maurizio Sarri, è ancora convinto di poter essere utile alla causa. Come? Con i gol. Sia chiaro, le reti nelle competizioni estive lasciano il tempo che trovano, ma possono avere ripercussioni sulle trattative.

Calciomercato Juventus, Higuain mette tutti… in disaccordo

E così, dopo il gol messo a segno e qualche giocata da bomber ritrovato (o quasi), Higuain ha fatto venire qualche dubbio ai tifosi e ai dirigenti. Conviene venderlo. E soprattutto, conviene venderlo se al suo posto non dovesse arrivare Icardi, sempre più vicino al Napoli?

Maurizio Sarri
fonte foto https://www.facebook.com/Juventusfcita/

La Juventus lo venderebbe ma soprattutto per fare cassa dopo le spese ingenti che sono andate ad aggravare un bilancio che già soffre delle gesta di Cristiano Ronaldo. Ma la lista dei partenti è lunga. Il primo nome sulla lista è quello di Paulo Dybala, finito nel mirino di Psg e Manchester United. Altro partente, ma decisamente meno remunerativo, è Mario Mandzukic, che contro il Tottenham da prima punta ha deluso. Il bottino sarebbe poi arricchito dalle cessioni a centrocampo. Nella migliore delle ipotesi, vendere Higuain non sarebbe più un obbligo.

La Roma aspetta e non libera Dzeko

Per questo motivo l’argentino continua a tirare il freno nella trattativa con la Roma, che invece vorrebbe chiudere in tempi brevi. Fino a quando la situazione non verrà risolta Dzeko difficilmente lascerà la Capitale per andare ad unirsi ad Antonio Conte all’Inter.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 22-07-2019


Bale più soldi, così il Real Madrid sogna Neymar.

Demiral-Milan, la Juve apre alla cessione