Calciomercato, le clausole rescissorie infiammano le trattative: e anche il Milan rischia di perdere pezzi

Calciomercato, la clasula rescissoria è una minaccia: Milan e Inter tremano.

chiudi

Caricamento Player...

Tornano pericolosamente alla ribalta le clausole rescissorie inserite o ritoccate nei contratti al momento dei rinnovi. Sono numeri-paracadute che evitano alla società di perdere i propri giocatori a prezzi stracciati e che lasciano aperta al calciatore una via di fuga. Potremmo fare ritorno al discorso delle bandiere del calcio che non esistono più, ma questa è un’altra storia, o meglio è un altro Calcio. La storia recente (vedi il caso Neymar) ha dimostrato che anche mettere soglie economiche inimmaginabili può non bastare, figuriamoci quando invece la clausola è alla portata di tutti o quasi, come succede in Italia. E proprio grazie a questi ricorsi, a queste clausole che il calciomercato forse è meno nobile ma sicuramente più adrenalinico: può succedere di tutto e nessuno è al sicuro.

calciomercato Neymar
Neymar

L’Italia a prezzo di saldo: clausole basse per i top player

In Italia tutte le squadre di prima fascia temono le brutte sorprese del mercato: trema l’Inter pensando a Mauro Icardi, appeso a un filo di 110 milioni di euro (clausola valida per l’estero) che magari proprio bassa non è, ma sicuramente non mette i nerazzurri al riparo dai capricci degli sceicchi. Figuriamoci poi se qulcuno non presenta 60 milioni per Ivan Perisic.

Mauro Icardi
Mauro Icardi

Mercato Milan, con meno di 120 milioni partono due talenti

Se la passa addirittura peggio il Milan che, dopo le fatiche affrontate per arrivare al rinnovo di Donnarumma, ha inserito nel contratto una clausola da 70 milioni di euro. Considerando che il giocatore è corteggiato da club del calibro di Real Madrid e Psg, la soglia di sbarramento sembra quasi irrisoria. Come quella fissata per Suso tra l’altro, anche lui fresco di rinnovo e legato ai rossoneri fino a quando qualcuno non presenterà a via Aldo Rossi un’offerta da quarantacinque milioni di euro