Kylian Mbappé è pronto a diventare un nuovo giocatore del Real Madrid. La sua avventura con il PSG sembra essere davvero agli sgoccioli.

ROMA – Kylian Mbappé si prepara a diventare un nuovo giocatore del Real Madrid. Nonostante la posizione ferma del Paris Saint-Germain, il francese ha ribadito alla sua società la volontà di andarsene per giocare con i Blancos. Da qui la decisione di anticipare la cessione e non aspettare il 2022, anno della scadenza di contratto.

La strategia del club parigino era quella di cercare di tenerlo un altro anno nella speranza di convincerlo a rinnovare, ma da parte del giocatore non c’è stato nessun passo indietro. Questo ha portato il PSG a cambiare la posizione e decidere di anticipare l’addio a questa sessione di mercato.

L’offerta del Real Madrid

La trattativa sembra essere davvero vicina alla conclusione. La proposta dovrebbe essere quella di circa 200 milioni di euro, con il PSG pronto a dare il via libera già nelle prossime ore e non aspettare gli ultimi giorni del calciomercato. Si attende solo l’ok definitivo da parte del club francese per le visite mediche e la firma sul contratto con la squadra francese.

Un rinforzo chiesto in particolare da Carlo Ancelotti per avere a disposizione sicuramente un giocatore di qualità in vista di una stagione che si preannuncia molto competitiva.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Kylian Mbappe
Kylian Mbappe

Haaland al PSG?

La cessione di Mbappé porterà quasi sicuramente il PSG sul mercato e il nome in cima alla lista è uno solo: Haaland. L’attaccante norvegese nelle scorse settimane ha ribadito la sua volontà di restare al Borussia Dortmund, ma ora la situazione può cambiare.

Leonardo è pronto a mettere sul piatto una proposta importante per convincere entrambe le parti. Un giocatore sicuramente importante e destinato a portare il PSG ancora una volta più in alto.

calcio news

ultimo aggiornamento: 27-08-2021


Cristiano Ronaldo lascia la Juve (ma salta il trasferimento al City). Allegri: “La vita va avanti”

Serie A, Verona-Inter 1-3: doppietta di Correa, Inzaghi ringrazia