Il Milan prende in prestito secco il terzino portoghese Diogo Dalot dal Manchester United. L’Inter si assicura Matteo Darmian, che ha già lasciato Parma.

Nella serata di ieri si sono sbloccate due trattative: Diogo Dalot al Milan e Matteo Darmian all’Inter. I due club meneghini sistemano così le fasce laterali difensive.

Diogo Dalot, il portoghese al Milan

I rossoneri hanno chiuso per il classe ’99 Diogo Dalot. Il portoghese, compagno nell’Under 21 di Leao, arriva dal Manchester United in prestito secco. L’ex Porto, pagato 22 milioni due estati fa, ha trovato poco spazio e continuità all’Old Trafford; ora c’è la possibilità del rilancio alla corte di Pioli.
L’acquisto senza oneri particolari di Dalot dà al tecnico del Milan la possibilità di avere una valida alternativa a Calabria (e Conti) a destra e anche, all’occorrenza, a Theo Hernandez a sinistra. La batteria degli esterni bassi si allunga così in attesa anche del colpo in mezzo alla difesa, dove è tornato in auge il nome di Kabak. L’arrivo a Milanello del 21enne di Braga potrebbe accelerare la cessione di Laxalt, nel mirino del Siviglia.

https://www.youtube.com/watch?v=j2ZHereSnuw&ab_channel=MUGLORYCHANNEL

Darmian all’Inter

Sull’altra sponda di Milano si registra il ritorno di Matteo Darmian, cresciuto nel settore giovanile di Milanello: l’esperto laterale approda all’Inter. Il classe ’89 ha già sostenuto le visite mediche per i nerazzurri e non sarà così a Verona dove è impegnata la formazione ducale, onde evitare un infortunio che farebbe saltare la trattativa. Al Parma andranno 2,5 milioni.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Diogo Dalot Inter Matteo Darmian milan

ultimo aggiornamento: 03-10-2020


Serie A, la Sampdoria batte 2-1 la Fiorentina. Al ‘Franchi’ decide una ‘magia’ di Verre

Ibrahimovic, 39 anni per il fuoriclasse svedese