Sportitalia – Il Milan non molla la pista Jankto: il piano dei rossoneri

Milan, Jankto resta il primo obiettivo ma la pista si complica: l’Udinese chiede in cambio Manuel Locatelli, la trattativa potrebbe essere rimandata alla prossima estate.

chiudi

Caricamento Player...

Si scalda il calciomercato e tra le protagoniste, nonostante le smentite, c’è il Milan. Jankto è il grande obiettivo dei rossoneri per questa finestra di mercato e i contatti con l’Udinese sono quasi quotidiani. Secondo quanto riportato da Sportitalia, la distanza tra la domanda e l’offerta è ancora notevole e la trattativa potrebbe trovare uno sbocco solo la prossima estate.

Milan, Jankto è il grande sogno

Le casse di via Aldo Rossi non possono al momento soddisfare la richiesta economica (20/25 milioni) fatta arrivare al Milan per Jankto. Il centrocampista ceco è una delle pedine più pregiate dello scacchiere bianco-nero e soprattutto ha diverse pretendenti che lo seguono con attenzione. I rossoneri hanno iniziato a seguirlo dalla scorsa estate e sono riusciti a costruirsi una pista privilegiata con la dirigenza friulana.

Milan, Jankto non si muove a meno che non venga inserita nella trattativa il cartellino di Manuel Locatelli

Il primo problema sembrerebbe legato alla volontà del giocatore che guarda con interesse alle offerte provenienti dalla Premier ma non ha chiuso la porta al Milan. L’Udinese non vuole privarsi di un giocatore così importante a stagione in corso e sarebbe disposta a trattare la cessione di Jankto solo nel caso in cui il Milan fosse disposto a mettere sul piatto il cartellino di Manuel Locatelli. Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, Fassone e Mirabelli non sarebbero però intenzionati a sacrificare il giovane centrocampista azzurro e per questo motivo avrebbero chiesto informazioni al Torino per Daniele Baselli.

Milan-Jankto, la trattativa riprenderà in estate a meno che…

L’impressione è che difficilmente l’Udinese riuscirà a trovare un accordo con il Milan per la cessione di Jakub Jankto. L’impressione è che la trattativa possa essere riaperta al termine della stagione in corso a meno che i rossoneri non riescano a mettere le mani su uno tra Dembelé e Daniele Baselli, i primi due nomi alle spalle del centrocampista friulano sulla lista di Massimiliano Mirabelli.