La sfida del Milan: plusvalenze per 55 milioni alla fine del mercato

Calciomercato Milan, serve una plusvalenza di oltre cinquanta milioni. Una cessione illustre è inevitabile?

Milan, se non bastassero i problemi societari c’è sempre l’Uefa. Secondo quanto riportato da Sky Sport, al termine di questo mercato estivo i rossoneri dovranno far registrare una plusvalenza di 55 milioni al termine del mercato. Missione difficile ma non impossibile a patto che si sacrifichi un big. L’altra strada, meno gradita forse, è quella di operare solo in uscita, lasciando di fatta invariata la rosa a disposizione di Gennaro Gattuso se non per qualche innesto a costo zero o quasi.

Calciomercato Milan, Massimiliano Mirabelli vuole fare acquisti

L’impressione ad oggi è che, districandosi nella giungla dei conti del club e tra i vincoli europei, Massimiliano Mirabelli voglia mantenere la parola data ai tifosi (e all’allenatore) portando in rossonero tre acquisti di livello. Non saranno probabilmente Depay, Fellaini e Morata, ma si parla comunque di nomi con discreta esperienza in ambito internazionale e buone doti tecniche. Inevitabile o quasi dunque la cessione di un giocatore di spicco. Lo scenario, come chiarito, non cambierebbe neanche con l’arrivo di un nuovo proprietario. I conti del club, così come il mercato, sono sotto la lente d’ingrandimento dell’Uefa che detta al momento le regole del gioco. Almeno fino al prossimo 19 luglio, quando il Tas dovrebbe emettere il proprio verdetto sul caso Milan.

Massimiliano Mirabelli Simone Edera Calciomercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Calciomercato Milan, una cessione necessaria

I principali indiziati a lasciare il Milan in nome del bilancio restano Gianluigi Donnarumma Suso. Difficile che il club possa decidere di privarsi di entrambi, impensabile che possa essere venduto Alessio Romagnoli, fresco di rinnovo con il club. Il Manchester United spera di riuscire ad approfittare del caos rossonero per arrivare al numero 13, ma per lui la porta di Milanello sembra destinata a rimanere chiusa.

Discorso diverso invece per Gianluigi Donnarumma. L’estremo difensore vive un rapporto altalenante con la tifoseria. L’amore di due anni fa si è spento dopo la trattativa mercenaria condotta da Mino Raiola la scorsa estate per raggiungere un accordo per il rinnovo con il Milan. Ad oggi la cessione di Gigio non sarebbe vissuta come un dramma e anzi potrebbe addirittura fare comodo al club. Il problema è che ad oggi nessuno è disposto a mettere sul piatto i settanta milioni chiesti da Massimiliano Mirabelli che solo un anno fa ha rifiutato offerte da cento milioni di euro per il grande oggetto dei desideri dei top club di tutta Europa.

Gianluigi Donnarumma
Fonte foto: https://www.facebook.com/IloveMilanOfficialPage/

Per quanto riguarda Suso invece il Milan può solo prendere atto della volontà del giocatore. La clausola rescissoria inserita nel contratto consente al numero 8 di accettare la prima proposta buona che preveda un’offerta di quaranta milioni per i rossoneri. Anche dalla cessione dell’ex Liverpool, nonostante la cifra in ballo sia decisamente inferiore all’andamento del mercato, porterebbe nelle casse del club un sostanzioso guadagno.

Di seguito il video con le risposte di Marco Fassone ai tifosi del Milan:

#AskFassone

#ASKFassone 🔜Our CEO will be answering your questions LIVE! Send them in here! 👇🏼Il nostro a.d. risponderà alle vostre domande, LIVE! 👇🏼

Pubblicato da AC Milan su Lunedì 2 luglio 2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-07-2018

Nicolò Olia

X