Calciomercato, le notizie di venerdì 4 giugno. Sarri sempre più vicino alla Lazio. Il Milan pensa a Under e vede sfumare Giroud.

MILANO – Calciomercato, le notizie di venerdì 4 giugno. E’ stata una giornata chiave per l’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio. L’incontro tra il tecnico e la società biancoceleste è andato a buon fine e la fumata bianca potrebbe arrivare entro il weekend.

Il puzzle degli allenatori sembra essere destinato a completarsi in tempi brevi. Il Sassuolo aspetta Giampaolo e la Sampdoria valuta Vieira in caso di una fumata nera con Dionisi. Il Verona ha ormai definito Eusebio Di Francesco mentre Zanetti si prepara a rinnovare con il Venezia.

Milan su Under. Sarri ha chiesto Hysaj e Maksimovic

Il Milan vede sfumare Olivier Giroud e pensa a Cengiz Under. Il turco, infatti, non sarà riscattato dal Leicester e non rientra nei piani di Mourinho. E i rossoneri possono chiudere in poco tempo. In casa Lazio, come riportato da Alfredo Pedullà, con l’arrivo di Sarri i primi rinforzi potrebbero essere Hysaj e Maksimovic, entrambi in uscita dal Napoli.

La Juventus non molla Donnarumma e valuta il ritorno di Pogba. Per l’attacco piace molto anche Dusan Vlahovic. Sul giocatore, però, c’è da convincere la Fiorentina.

Gianluigi Donnarumma Milan
Gianluigi Donnarumma

Le altre squadre

La Roma segue da vicino Daka del Salisburgo. La Fiorentina deve valutare il futuro di Callejon e potrebbe perdere Milenkovic. Sul giocatore c’è il forte interesse del Milan. Il Bologna prepara un doppio colpo da Torino. Il primo è Lyanco in difesa e si valuta anche il profilo dell’attacco.

La Salernitana insiste per Simy ma il Crotone chiede una cifra considerata molto alta in questo momento per le casse campane. Le altre squadre continuano i momenti di riflessioni per capire come muoversi. Intanto il Verona ha rinnovato il contratto con Miguel Veloso.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 05-06-2021


Calcio in lutto, è morto per Covid Loris Dominissini

Europeo 1988, l’Olanda vince trascinata da Van Basten: Urss ko in finale