Il calcolo della cedola: gioie e dolori di un obbligazionista

Calcolare la cedola delle obbligazioni: esercizi e soluzioni per riuscire ad avere sempre un quadro preciso degli introiti futuri, magari da reinvestire ottenendo un interesse composto.

Quali sono i fattori da tenere in considerazione per il calcolo di una cedola

Calcolare l’ammontare degli introiti periodici prodotti da un’obbligazione è possibile soltanto nel caso in cui l’obbligazione in questione sia a tasso fisso. Gli utili prodotti da una cedola a tasso variabile infatti sono sottoposti a vari fattori che risultano troppo imprevedibili per essere calcolati in anticipo.

R= (CE+GP/n)/PA x 100

Questa è la formula per calcolare il rendimento di un’obbligazione a interesse fisso.
CE è il valore della cedola annuale netta, GP è il guadagno in conto capitale, che subisce un’imposizione fiscale del 12%. indica la scadenza dell’obbligazione espressa in anni (va quindi diviso per 365 poiché normalmente la scadenza di una obbligazione viene indicata in giorni).
PA indica il prezzo di acquisto a cui vanno aggiunte le commissioni applicate dalla banca al momento dell’acquisto del titolo.

Calcolare la cedola delle obbligazioni: esercizi e soluzioni

Il calcolo appena riportato è piuttosto complesso (tanto che sono stati programmati degli appositi fogli excel in grado di eseguirlo automaticamente e semplificare di gran lunga le operazioni).
Gli studenti di Economia sono spesso alle prese con esercizi che prevedono il calcolo di cedole a varie scadenze e con diversi tassi di interesse. Dal momento che è possibile consultarli sui siti ufficiali delle varie facoltà, può tornare molto utili consultarli per studiare le soluzioni proposte e applicarle al calcolo dei nostri utili.
Proponiamo un esercizio di calcolo del rendimento semestrale a scadenza di un’obbligazione a un tasso annuale del 7,80%  consultabile sul sito dell’Università di Firenze.
Dal sito dell’Università di Chieti possiamo consultare questi interessanti esercizi di matematica finanziaria che prevedono il calcolo del tasso di rendimento effettivo, con diverse variabili.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 13-02-2017


Come fare soldi con le obbligazioni?

Investire nell’AIM con doppio beneficio fiscale