Effettuare un calcolo di un finanziamento significa conoscere a monte cifre, tassi, rate singole e piano di ammortamento.

Calcolare un finanziamento

Se si deve acquistare un auto o chiedere un mutuo per la casa, o ancora qualora occorressero dei liquidi per acquistare un nuovo impianto stereo o un Pc o Tablet, in tutti i casi si possono effettuare quelli che un tempo venivano definiti come preventivi di spesa e in aggiunta a questi si possono anche calcolare le singole rate e/o in generale il piano di rientro dei soldi (ammortamento) su lungo, medio e breve periodo.

Ma cosa occorre per effettuare il calcolo delle rate?

Ciò che occorre è un prospetto, la cifra del finanziamento e il Tasso applicato dall’Istituto di Credito.

La cifra del Prestito e il Tasso d’Interesse

Tale cifra è accompagnata sempre e comunque anche dal Tasso che viene applicato dalla Finanziaria o dalla Banca. Infatti il tasso di interesse è uno degli elementi integrato nella cifra che viene richiesta e può variare a seconda dell’istituto (prestiti on-line) o della banca.

Quindi:

  • Tasso d’Interesse
  • Cifra da richiedere del prestito

Sono i due elementi per partire con il calcolo.

Le Rate (il loro numero)

Il terzo elemento non è come ovvio la cifra delle singole rate, ma la scelta delle stesse.

Esistono diverse opzioni:

  • Rata unica
  • Anticipo e posticipo di alcune rate
  • Rate mensili
  • Rate a più lunghi periodi

L’importo delle rate dipenderà anche da quante rate volete pagare e dalla modalità di pagamento che sceglierete per pagarle.

Facciamo un esempio:

Luca (nome di fantasia) intende chiedere un prestito on-line per acquistare una macchina. La cifra del prestito ammonta a 7Mila Euro, più dei soldi che aveva da parte. Decide di pagare una parte del prestito immediatamente, e una parte posticipata, la cifra di queste due maxi rate è 1500€ sulla base del rimanente effettuerà il suo calcolo.

certificato_unicasim


Guadagnare con le obbligazioni senza rischi eccessivi

Assegno Famigliare 2017 cosa c’è da sapere